Articoli

26/04/2021 – Si è concluso ieri a Ravenna, con una volata di gruppo, il Giro di Romagna per Dante Alighieri, gara in quattro tappe per Elite e Under 23 che ha ricordato il Sommo Poeta. Una manifestazione alla quale ha preso parte anche il Team Beltrami TSA-Tre Colli, capace di mettersi in mostra soprattutto nella prima frazione, da Riccione a Gradara. Uno dei principali protagonisti è stato infatti il pavese classe 2000 Nicolò Parisini, in fuga da 50 chilometri dal traguardo con altri otto corridori, poi rimasti in cinque, purtroppo ripresi dal gruppo a 500 metri dal traguardo, sullo strappo finale.
Tanti i rammarichi, perché l’azione sembrava poter andare in porto, ma la rimonta del plotone non ha lasciato scampo alle speranze di Parisini e degli altri in fuga.
Parisini ha poi ben figurato anche nella terza tappa, la più dura, con arrivo in salita al Castello di San Leo: il pavese, che non è uno scalatore puro, ha chiuso la prova in 14^ posizione.
Nell’ultima tappa invece, quella con arrivo in volata a Ravenna (poco distante dalla tomba di Dante), il parmense Thomas Pesenti si è buttato nello sprint, chiudendo 19°.
A vincere la gara è stato lo spagnolo Juan Ayuso, che si è aggiudicato anche le due tappe centrali.
Si è conclusa così la lunga trasferta romagnola della squadra diretta da Orlando Maini e Roberto Miodini, che da sabato 17 soggiornavano al Lungomare Bike Hotel di Cesenatico, struttura che è partner del Team Beltrami TSA-Tre Colli e che non ha fatto mancare nulla alle esigenze della squadra.

Il bilancio del ds Roberto Miodini: “Un vero peccato non essere riusciti a centrare il risultato nella prima tappa, perché Nicolò (Parisini, ndr) era stato bravissimo e ha confermato di avere una gran condizione. Purtroppo però una gara è fatta di tante variabili, che stavolta non ci hanno detto bene. Sempre in quella tappa, Pesenti è incappato in una caduta, con la quale ha dovuto fare i conti nei giorni successivi. Nel complesso, i ragazzi si sono ben comportati, ci è mancato solo un risultato importante, ma se pensiamo che la prima frazione è andata a Francesco Romano, ex professionista con la Bardiani, le altre due ad Ayuso, un talento che ha già un contratto con un World Team, e l’ultima era una volata, a noi poco adatta perché privi di un velocista, era difficile centrare il bersaglio grosso. Resta la consapevolezza di esserci andati vicini e quindi di dover continuare su questa strada. Ci tengo anche a ringraziare, a nome di tutto il team, il Lungomare Bike Hotel per l’accoglienza e la disponibilità di questi giorni, veramente un valore aggiunto per noi”.

Bravi e sfortunati, oggi nella prima tappa del Giro di Romagna per Dante Alighieri (da Riccione a Gradara, 118 km con arrivo su uno strappo), i ragazzi del Team Beltrami TSA-Tre Colli: Nicolò Parisini, in fuga da una cinquantina di chilometri con un drappello di 9 (poi rimasti davanti in 5), è stato ripreso dal gruppo a soli 500 metri dal traguardo.
“Stavo benissimo – le sue parole a caldo – e ci credevo, purtroppo siamo stati ripresi a mezzo chilometro dal traguardo e c’è tanto rammarico. Ma voglio sfruttare questa condizione e ci riproverò…”
Parisini ha concluso la prova nel gruppo principale, come anche Lorenzo Milesi e Marco Grendene. Un po’ più indietro Luca Cretti e Thomas Pesenti, vittime di cadute in momenti diversi della gara. Fortunatamente i due atleti se la sono cavata solo con qualche botta ed escoriazione, ma nulla di preoccupante.
La vittoria è andata a Francesco Romano della Palazzago, che è anche il primo leader della gara.

La squadra, da sabato 17 a domenica 25, farà base al Lungomare Bike Hotel di Cesenatico. Il tm Chiari: “Struttura ideale, per noi è un valore aggiunto”.

15/4/2021 – Otto giornate di gara in nove giorni, quasi tutte in Romagna: la stagione ciclistica, anche per gli Under 23, è più che mai entrata nel vivo e il Team Beltrami TSA-Tre Colli è atteso da diversi appuntamenti importanti per la categoria.
La squadra del team manager Stefano Chiari soggiornerà a Cesenatico da sabato (17 aprile) a domenica 25, facendo base al Lungomare Bike Hotel, uno dei migliori bikes hotel italiani, base ideale per un periodo così intenso e fitto di gare.
Una struttura, gestita dalla famiglia Pasolini, con la quale il Team ha instaurato una partnership fin dalla seconda parte della scorsa stagione e che ospiterà atleti e tecnici per questa serie di manifestazioni.
Si comincia sabato con il 100° Anniversario Antonio Placci a Mordano, nei pressi di Imola )134 km, partenza alle 13.30), si prosegue domenica a Meldola, nel Cesenate, con il Trofeo Città di Meldola (145 km, il via alle 13.55). Martedì invece sarà la volta della Strade Bianche di Romagna, con partenza (alle 13) e arrivo (dopo 136 km in parte su strade non asfaltate) a Mondaino, nel Riminese. Da giovedì 22 a domenica 25 si correrà il Giro di Romagna per Dante Alighieri: prima tappa da Riccione a Gradara, seconda da Bellaria Igea Marina a Santa Sofia, terza da Cattolica a San Leo, quarta con partenza e arrivo a Ravenna. Una bella serie di gare messa in cantiere da Extragiro.
Domenica 18 la squadra si sdoppia, perché una parte sarà al via del 14° Trofeo Città di San Vendemiano, gara internazionale Under 23 in provincia di Treviso, 179 km con partenza alle 13,30.
A questo impegno prenderanno parte Davide De Pretto, Matteo Freddi, Marco Grendene, Nicolò Parisini, Andrea Piras e Thomas Pesenti.
In Romagna invece, per le prime due gare, sono stati convocati Lorenzo Balestra, Federico Chiari, Luca Cretti, Lorenzo Milesi e Lorenzo Peschi, mentre i nomi per le prove successive saranno indicati dopo il weekend dai direttori sportivi Roberto Miodini e Orlando Maini.

“Ci attendono gare davvero interessanti – le parole del team manager Stefano Chiari -, che richiedono anche un certo sforzo logistico, aspetto che noi abbiamo sempre curato nel dettaglio. La partnership con il Lungomare Bike Hotel ci permette di avere a disposizione una struttura di altissimo livello, ideale per i ciclisti e per le squadre, quindi non possiamo che ringraziare la famiglia Pasolini e tutto lo staff dell’hotel per la grande disponibilità nei nostri confronti. Poter restare in Romagna per tutto l’arco di queste gare è sicuramente un valore aggiunto. La squadra è in crescita, i più giovani si stanno ambientando nella categoria, per cui sono ottimista e fiducioso in vista di questi impegni”.