22/07/2021- Un altro impegno in terra piemontese per il Team Beltrami TSA-Tre Colli, in gara sabato nella Coppa Città di Ovada, in provincia di Alessandria, gara piuttosto dura su un percorso che misura 151 chilometri, composto soprattutto da un circuito di 12,5 km da ripetere sette volte nel finale, che comprende la salita di Villa Botteri. Partenza alle 12 e arrivo previsto per la 16.

Per la squadra biancogiallorossa del team manager Stefano Chiari saranno al via sette atleti: i bresciani Matteo Freddi e Federico Chiari, il bergamasco Luca Cretti, il fiorentino Giosuè Crescioli, il vicentino Marco Grendene, il parmense Thomas Pesenti e il massese Lorenzo Peschi.

Intanto, al Velodromo “Ottavio Bottecchia” di Pordenone, è in corso la gara internazionale a coppie denominata “3 Sere città di Pordenone”, che però dura cinque giornate. In gara c’è anche Nicolò De Lisi, svizzero del Team Beltrami TSA-Tre Colli, in coppia con l’esperto connazionale Tristan Marguet. I due stanno facendo molto bene: dopo la seconda serata erano al comando, poi hanno ceduto la testa della classifica a Giordani e Plebani, ma lotteranno fino alla fine per riprendersela.

16/07/2021 – Messo in archivio con il 10° posto di Davide De Pretto il Trofeo Città di Brescia, gara in notturna andata in scena martedì, per il Team Beltrami TSA-Tre Colli è tempo di prepararsi alla prossima trasferta, che vedrà la squadra emiliana in gara domenica nel 25° Trofeo della Provincia di Biella, in Piemonte.

La gara prenderà il via alle 13 per concludersi dopo 144 chilometri, con un circuito finale di dieci chilometri da ripetere 5 volte. Al via, per la squadra del team manager Stefano Chiari, sei atleti: Federico Chiari, Nicolò De Lisi (reduce dalla fruttuosa esperienza in Track Nations Cup a San Pietroburgo con la Nazionale svizzera, nella quale ha conquistato un bronzo), Marco Grendene, Luca Cretti, Thomas Pesenti e Matteo Freddi.

Non ci sarà Lorenzo Milesi, che oggi è partito per la Francia con la Nazionale italiana, convocato per partecipare all’Etoile d’Or, prestigiosa gara per Under 23 in programma lunedì e martedì. Una convocazione che va a premiare il buon periodo di forma di Milesi, protagonista nel finale del Giro d’Italia Under 23 e non solo, nonostante sia al primissimo anno nella categoria.


14/7/2021 – Ottima prestazione ieri sera per Davide De Pretto al Trofeo Città di Brescia: il vicentino classe 2002, al primo anno nella categoria con la maglia del Team Beltrami TSA-Tre Colli, ha conquistato un posto in top ten, piazzandosi al decimo posto dopo una gara trascorsa quasi tutta in fuga, in una gruppo di 14 corridori che è andato  giocarsi la vittoria (appannaggio di Giulio Masotto della Zalf, che con il suo compagno Zurlo ha anticipato i compagni di fuga a meno di 10 km dal traguardo). 
Per De Pretto, vista la giovanissima età, si tratta di un’altra prestazione che ne conferma la crescita graduale, in una stagione nella quale si è già messo in luce più volte. 
La gara di ieri sera ha visto anche il debutto dei nuovi caschi firmati SH+, già sponsor tecnico del Team Beltrami TSA-Tre Colli, che ha voluto dotare i ragazzi di caschi con un design ancor più accattivante, impreziosito da tutti gli interni bianchi.
 

Vittoria sfiorata per il pavese classe 2000, sesto posto per De Pretto, 11° Cretti. Grendene, in fuga, ripreso nel finale

10/7/2021 – Vittoria sfiorata e secondo posto per Nicolò Parisini quest’oggi nella 54^ Targa Comune di Castelletto Cervo, gara nazionale per Elite e Under 23 in provincia di Biella nella quale il Team Beltrami TSA – Tre Colli è stato grande protagonista con diversi dei suoi atleti.
Innanzitutto, come detto, l’atleta pavese, che si è arreso nello sprint finale (al termine di una gara dal percorso mosso) al colombiano Nicolas Gomez, precedendo però un velocista puro come Rocchetta. Poi il sesto posto di Davide De Pretto, vicentino classe 2002, al primo anno nella categoria, che conferma il buon periodo di forma. Da applaudire così come il bergamasco Luca Cretti, undicesimo dopo essere anche stato in fuga. Fuga della quale faceva parte anche Marco Grendene, che è stato l’ultimo ad essere ripreso, quando mancava solo un chilometro e mezzo al traguardo.

Insomma, una grande prova collettiva, che regala un bel podio alla squadra del team manager Stefano Chiari, impegnata martedì sera nel Trofeo Città di Brescia, classica notturna internazionale.

“Oggi ci è mancata solo la vittoria – commenta il ds Roberto Miodini -, ma portiamo a casa comunque un secondo posto che ci rende felici, a cui si aggiungono altri piazzamenti importanti. Quando la crescita è di tutta la squadra, come avevamo già notato fra Giro del Veneto e Giro del Medio Brenta, è davvero un gran bel segnale”.

8/7/2021 – Messi in archivio il Giro del Veneto e il Giro del Medio Brenta, che una settimana fa l’hanno visto protagonista con diversi atleti e buone prestazioni da parte di tutta la squadra, il Team Beltrami TSA-Tre Colli è pronto a tornare in gara: lo farà sabato (10 luglio) a Castelletto Cervo, in provincia di Biella, dove si svolge il 54° Trofeo Comune di Castelletto Cervo, gara Nazionale per Elite e Under 23 che tre anni fa venne vinta proprio dalla squadra del team manager Stefano Chiari.

La prova misura 154 chilometri, frutto di un circuito mosso di 19,6 chilometri da ripetere otto volte, con partenza alle 13,30 e arrivo previsto dopo circa quattro ore.

Al via, per la formazione emiliana, saranno in sette: il classe 2000 Nicolò Parisini (7° al Giro del Medio Brenta), il suo coetaneo Marco Grendene, i 2001 Federico Chiari, Luca Cretti e Matteo Freddi, poi i 2002, al primo anno nella categoria, Andrea Piras e Davide De Pretto, quest’ultimo in evidenza al Giro del Veneto, dove ha vestito la maglia bianca di miglior giovane per una giornata.

“Le ultime gare ci hanno detto che la squadra sta bene – commenta il tm Stefano Chiari -, andiamo in Piemonte per cercare di lasciare ancora il segno. I ragazzi sono motivati e vogliosi di dare seguito alle buone prestazioni di una settimana fa”.

Intanto lo svizzero classe 2001 Nicolò De Lisi è in Russia, a San Pietroburgo, con la sua Nazionale, per partecipare alla Track cycling Nations Cup, nuova competizione internazionale promossa dall’Uci.


Sesto posto di Nicolò Parisini nella quarta tappa e prima posizione nella classifica dei giovani per il vicentino classe 2002

01/07/2021 – Sesto posto di Nicolò Parisini e maglia bianca di miglior giovane per Davide De Pretto al termine della quarta tappa del Giro del Veneto per Elite e Under 23, andata in scena oggi da Trissino a Castelfranco Veneto. Pomeriggio di grandi soddisfazioni per il Team  Beltrami TSA – Tre Colli quest’oggi al Giro del Veneto.
Parisini ora è 17° in classifica, 18° invece De Pretto, il migliore dei “primo anno” (classe 2002) in gara. Una bella soddisfazione per l’atleta vicentino, che corre proprio nella sua regione. Per la squadra del team manager Stefano Chiari si tratta di una giornata importante, dopo la sfortuna di ieri, quando una caduta ha messo fuori causa Andrea Piras e un problema di salute ha costretto al ritiro anche Lorenzo Milesi.
in gara ora sono rimasti in quattro: Parisini, per il quale è da rimarcare l’ottimo sesto posto ottenuto oggi, Lorenzo Balestra, Marco Grendene (altro vicentino) e appunto De Pretto. Che cercherà di difendere la maglia fino sabato, giorno in cui si conclude la manifestazione.

“Siamo veramente contenti per quanto hanno fatto oggi i ragazzi – le parole del team manager Stefano Chiari – , davvero bravissimi. Ieri abbiamo avuto una giornata storta, oggi volevamo riscatto e lo abbiamo trovato. Applausi per Parisini che ha centrato un buonissimo sesto posto e complimenti a De Pretto perchè, da primo anno, sta dimostrando di essersi inserito bene nella categoria. Questa maglia bianca è un bel riconoscimento al nostro progetto di valorizzazione dei giovani, ora dobbiamo continuare così”.
“Bello vestire questa maglia – commenta De Pretto -, ho sfruttato un “buco” nel finale, sapevo che poteva succedere e siamo stati bravi a tenerci nella prima parte del gruppo. Farò di tutto per tenere questa maglia, le prossime tappe dovrebbero essere abbastanza adatte alle mie caratteristiche, quindi sono fiducioso. Ma so bene di non dover abbassare la guardia”


A Porto Tolli maglia gialla dei traguardi volanti per Marco Grendene

29/06/2021 – È iniziato con il piede giusto il Giro del Veneto Elite e Under 23 del Team Beltrami TSA – Tre Colli: il sestetto della formazione emiliana si è infatti piazzato al quinto posto (su 24) nella cronosquadre che oggi ha aperto la corsa, 17,4 chilometri con partenza e arrivo a Porto Tolle (vittoria della General Store davanti alla Zalf e al Basso Team Flanders).
Applausi dunque per Nicolò Parisini, Davide De Pretto, Lorenzo Balestra, Lorenzo Milesi, Andrea Piras e Marco Grendene, arrivati ad una trentina di secondi dai vincitori. Inoltre, Grendene (che in questo Giro del Veneto corre in casa essendo vicentino) ha indossato la maglia gialla dei traguardi volanti, aggiungendo una soddisfazione a questa giornata per la squadra del team manager Stefano Chiari.

“Il nostro obiettivo era quello di entrare nei primi cinque – commenta il ds Roberto Miodini – e ci siamo riusciti. Abbiamo disputato una buona prova, tutti i ragazzi hanno dato il loro apporto ed è arrivata anche la soddisfazione di indossare una maglia. È il modo giusto per iniziare questa corsa, alla quale arriviamo dopo alcune gare molto impegnative con i professionisti, che sicuramente ci hanno fatto bene”.

Domani va in scena la seconda frazione, prevalentemente pianeggiante, con partenza e arrivo a Valeggio sul Mincio, della distanza complessiva di 139 chilometri, con partenza alle 13. Il Giro del Veneto si concluderà sabato a Falcade.

23/06/2021 – Il Team Beltrami TSA-Tre Colli tornerà in gara tra i professionisti, domani (giovedì 24 giugno) nel Giro dell’Appennino, e poi domenica in Svizzera, nel Gran Premio di Lugano. Appuntamenti che saranno intervallati sabato dal campionato italiano a cronometro Under 23, in provincia di Cremona.

Si parte dunque dall’82° Giro dell’Appennino, gara che è anche valida come Memorial Tarcisio Persegona, fondatore dell’impresa Tre Colli e fra i primi patrocinatori della squadra fondata nel 2016 da Stefano Chiari ed Emanuele Brunazzi. La gara prenderà il via da Novi Ligure alle 11, per concludersi a Genova, in via XX Settembre, dopo 192 chilometri e quattro gran premi della montagna (l’ultimo sarà quello di Madonna della Guardia).
Una prova impegnativa dunque, alla quale il Team Beltrami TSA-Tre Colli partecipa con sette atleti: Lorenzo Balestra, Giosuè Crescioli, Luca Cretti, Matteo Freddi, Nicolò Parisini, Lorenzo Peschi e Thomas Pesenti.
La gara sarà trasmessa in differita su Raisport alle 17,30.

Sabato invece sarà la volta del campionato italiano a cronometro Under 23 in quel di Romanengo, nel Cremonese, che vedrà al via due corridori della squadra biancogiallorossa, entrambi classe 2002 e al primo anno nella categoria: il bergamasco Lorenzo Milesi, che l’anno scorso ha conquistato la maglia tricolore di questa specialità fra gli Juniores, e il brianzolo Andrea Piras. 19 i chilometri da percorrere, tutti pianeggianti, con partenze dalle 13.30 in poi.

Domenica sarà di nuovo la volta di un altro importante appuntamento tra i professionisti, in terra Svizzera: si corre infatti il Gran Premio di Lugano, su un circuito da ripetere otto volte per un totale di 184 chilometri di gara, con partenza alle 11. Qui saranno in gara Lorenzo Balestra, Giosuè Crescioli, Luca Cretti, Davide De Pretto, Matteo Freddi, Marco Grendene e Nicolò Parisini.

La prossima settimana invece sarà la volta del Giro del Veneto per Under 23, cinque tappe dal 29 giugno al 5 luglio. La formazione sarà comunicata nei prossimi giorni.

Saranno sei gli atleti in gara per la formazione emiliana

17/06/2021 – A meno di una settimana dalla fine del Giro d’Italia Giovani, si avvicina un altro grande appuntamento per il Team Beltrami TSA-Tre Colli, quello con il campionato italiano su strada riservato agli Under 23, che va in scena sabato (19 giugno) in Toscana. La gara tricolore coincide con il 65° Giro del Montalbano, in provincia di Pistoia: partenza da Bacchereto e arrivo a Seano.

La squadra del team manager Stefano Chiari potrà schierare sei atleti al via (come previsto dalle quote di partecipazione che dipendono dai Comitati regionali). Sulla linea di partenza si presenteranno il classe ’99 Thomas Pesenti, i 2000 Nicolò Parisini e Marco Grendene, i 2002 Davide De Pretto, Lorenzo Peschi e Lorenzo Milesi. Cinque di loro (tutti tranne De Pretto) sono reduci proprio dal Giro d’Italia, concluso con due piazzamenti nei dieci nelle ultime due tappe, rispettivamente con Milesi (10°) e Peschi (8°).

Il campionato italiano è sempre una vetrina molto importante per i giovani che vogliono farsi notare – spiega il tm Stefano Chiari -. I nostri ragazzi sono usciti bene dal Giro d’Italia Under 23 e penso siano nelle condizioni di farsi notare anche sabato. Ovviamente la concorrenza è tanta e di qualità, ma abbiamo dimostrato di poter dire la nostra sui grandi palcoscenici e onoreremo al meglio questo impegno”.

Il percorso della gara è suddiviso in tre parti: i primi 31 chilometri sono un giro pianeggiante nella provincia di Pistoia, dopo il quale si ripete per tre volte un circuito lungo con le salite della Madonna del Papa e transito sulle colline di Signa per un totale di circa 98 chilometri. Infine, 45 chilometri che sono il frutto di un altro circuito da ripetere due volte, sempre con la salita di Madonna del Papa, prima dell’arrivo che è posto a Seano. 174 i chilometri totali, partenza alle 12.30 e finale previsto verso le 17.

16/6/2021 – Al primo anno nella categoria, debuttante al Giro d’Italia Under 23, Lorenzo Milesi non aveva mai preso parte ad una corsa a tappe di dieci giorni. Per questo c’era una certa curiosità, a partire dal diretto interessato, circa le risposte che avrebbe dato (e trovato) nella corsa rosa dei giovani, conclusasi domenica. Un primo esame di maturità che Lorenzo, bergamasco classe 2002 di San Pellegrino Terme, può dire di aver superato. E magari gli sarà di buon auspicio per un’altra maturità, quella “vera”, l’esame di stato di quinta superiore che sosterrà venerdì (18 giugno), prima di poter pensare appieno al campionato italiano Under 23 di sabato a Bacchereto, in provincia di Pistoia.

Lorenzo, qual è il bilancio del tuo Giro d’Italia Under 23?
“Sono abbastanza soddisfatto, soprattutto per come l’ho finito, in crescendo. Se avessi perso un po’ meno minuti nelle prime tappe, quando pensavo solo a risparmiare energie per la crono, chissà… Avrei anche potuto badare ad un discreto piazzamento in classifica. Ma va bene così, era la cosa giusta da fare. Probabilmente quelle energie non spese me le sono ritrovate poi nelle ultime tappe di montagna. Non sapevo se avrei tenuto il passo dei migliori in salita e sono molto contento di esserci spesso riuscito”.

Il momento più bello?
“La tappa del Nevegal, peraltro una delle più dure. Quel giorno avevo la gamba per attaccare e ci ho provato”.

Quello meno piacevole?
“Nell’ultima tappa sono caduto dopo pochi chilometri ed è stata un’agonia giungere al traguardo, sembrava non arrivare più… Fortunatamente non ho riportato gravi conseguenze, me la sono cavata con botte ed escoriazioni. Altra giornata non bellissima è stata quella con la tappa che arrivava a San Pellegrino Terme, casa mia: avrei voluto fare di più”.

Nella crono, chiusa al 66° posto lontano dai migliori, cosa è andato storto?
“Leggendo l’ordine di partenza e l’ordine d’arrivo, penso sia evidente come il vento abbia aiutato i corridori partiti nell’ultima ora. Detto ciò, non so valutare appieno la mia prestazione, perché non ho i dati dei watt. Quindi meglio non pensarci troppo e guardare avanti. Sono sicuro che anche nelle prove contro il tempo mi rifarò”.

Quali sono i tuoi obiettivi a breve-medio termine?
“Diciamo che voglio continuare a crescere, come ho fatto al Giro, poi vediamo cosa arriverà. Prima però mi attende l’esame di maturità… Incrociamo le dita”.