26/04/2021 – Si è concluso ieri a Ravenna, con una volata di gruppo, il Giro di Romagna per Dante Alighieri, gara in quattro tappe per Elite e Under 23 che ha ricordato il Sommo Poeta. Una manifestazione alla quale ha preso parte anche il Team Beltrami TSA-Tre Colli, capace di mettersi in mostra soprattutto nella prima frazione, da Riccione a Gradara. Uno dei principali protagonisti è stato infatti il pavese classe 2000 Nicolò Parisini, in fuga da 50 chilometri dal traguardo con altri otto corridori, poi rimasti in cinque, purtroppo ripresi dal gruppo a 500 metri dal traguardo, sullo strappo finale.
Tanti i rammarichi, perché l’azione sembrava poter andare in porto, ma la rimonta del plotone non ha lasciato scampo alle speranze di Parisini e degli altri in fuga.
Parisini ha poi ben figurato anche nella terza tappa, la più dura, con arrivo in salita al Castello di San Leo: il pavese, che non è uno scalatore puro, ha chiuso la prova in 14^ posizione.
Nell’ultima tappa invece, quella con arrivo in volata a Ravenna (poco distante dalla tomba di Dante), il parmense Thomas Pesenti si è buttato nello sprint, chiudendo 19°.
A vincere la gara è stato lo spagnolo Juan Ayuso, che si è aggiudicato anche le due tappe centrali.
Si è conclusa così la lunga trasferta romagnola della squadra diretta da Orlando Maini e Roberto Miodini, che da sabato 17 soggiornavano al Lungomare Bike Hotel di Cesenatico, struttura che è partner del Team Beltrami TSA-Tre Colli e che non ha fatto mancare nulla alle esigenze della squadra.

Il bilancio del ds Roberto Miodini: “Un vero peccato non essere riusciti a centrare il risultato nella prima tappa, perché Nicolò (Parisini, ndr) era stato bravissimo e ha confermato di avere una gran condizione. Purtroppo però una gara è fatta di tante variabili, che stavolta non ci hanno detto bene. Sempre in quella tappa, Pesenti è incappato in una caduta, con la quale ha dovuto fare i conti nei giorni successivi. Nel complesso, i ragazzi si sono ben comportati, ci è mancato solo un risultato importante, ma se pensiamo che la prima frazione è andata a Francesco Romano, ex professionista con la Bardiani, le altre due ad Ayuso, un talento che ha già un contratto con un World Team, e l’ultima era una volata, a noi poco adatta perché privi di un velocista, era difficile centrare il bersaglio grosso. Resta la consapevolezza di esserci andati vicini e quindi di dover continuare su questa strada. Ci tengo anche a ringraziare, a nome di tutto il team, il Lungomare Bike Hotel per l’accoglienza e la disponibilità di questi giorni, veramente un valore aggiunto per noi”.

Bravi e sfortunati, oggi nella prima tappa del Giro di Romagna per Dante Alighieri (da Riccione a Gradara, 118 km con arrivo su uno strappo), i ragazzi del Team Beltrami TSA-Tre Colli: Nicolò Parisini, in fuga da una cinquantina di chilometri con un drappello di 9 (poi rimasti davanti in 5), è stato ripreso dal gruppo a soli 500 metri dal traguardo.
“Stavo benissimo – le sue parole a caldo – e ci credevo, purtroppo siamo stati ripresi a mezzo chilometro dal traguardo e c’è tanto rammarico. Ma voglio sfruttare questa condizione e ci riproverò…”
Parisini ha concluso la prova nel gruppo principale, come anche Lorenzo Milesi e Marco Grendene. Un po’ più indietro Luca Cretti e Thomas Pesenti, vittime di cadute in momenti diversi della gara. Fortunatamente i due atleti se la sono cavata solo con qualche botta ed escoriazione, ma nulla di preoccupante.
La vittoria è andata a Francesco Romano della Palazzago, che è anche il primo leader della gara.

18/04/2021 – Buonissimo piazzamento quest’oggi per il Team Beltrami TSA-Tre Colli, con Luca Cretti che ha concluso al quinto posto il Trofeo Città di Meldola, nel Cesenate, gara resa dura salita di Teodorano, ripetuta cinque volte nel finale.
La corsa, disputata in parte sotto la pioggia, è stata vinta dal lucano Verre, che ha preceduto Garofali (in gara con la Nazionale). I due, scattati quando mancavano poco più di due chilometri al traguardo, hanno anticipato di pochi metri un gruppo di circa venti uomini, fra cui Cretti, che ha centrato la quinta piazza.
Per l’atleta bergamasco di Sovere, classe 2001, è il primo piazzamento in top-5 in questa stagione. Si era gettato nella mischia anche ieri a Mordano, nel 100° Anniversario Antonio Placci, ma il gruppo era più nutrito e – non essendo un velocista puro – non era riuscito ad andare oltre il 17° posto.  
L’altra metà della squadra oggi era impegnata nell’internazionale di San Vendemiano, dove Nicolò Parisini ha concluso nel gruppo principale, arrivato dopo i primi due plotoncini che si sono aggiudicati i piazzamenti di maggior rilievo.

La gara si è rivelata dura – ha detto Cretti -, motivo ulteriore per essere soddisfatto di questo piazzamento. Un bel risultato che dà morale, ora cerchiamo di continuare a crescere”

Ora un giorno di pausa e poi, martedì, si riprende con la Strade Bianche di Romagna, con partenza (alle 13) e arrivo (dopo 136 km in parte su strade non asfaltate) nel suggestivo borgo di Mondaino, in provincia di Rimini.
Per il Team Beltrami TSA-Tre Colli saranno in gara Lorenzo Balestra, Luca Cretti, Marco Grendene, Andrea Piras e Davide De Pretto.
Da giovedì 22 a domenica 25 si correrà poi il Giro di Romagna per Dante Alighieri: prima tappa da Riccione a Gradara, seconda da Bellaria Igea Marina a Santa Sofia, terza da Cattolica a San Leo, quarta con partenza e arrivo a Ravenna.
Una serie di gare nelle quali il Team fa base al Lungomare Bike Hotel di Cesenatico, struttura ideale per le squadre di ciclismo, già sede dei ritiri di molti World Teams negli ultimi anni, partner del Team Beltrami TSA-Tre Colli.

La squadra, da sabato 17 a domenica 25, farà base al Lungomare Bike Hotel di Cesenatico. Il tm Chiari: “Struttura ideale, per noi è un valore aggiunto”.

15/4/2021 – Otto giornate di gara in nove giorni, quasi tutte in Romagna: la stagione ciclistica, anche per gli Under 23, è più che mai entrata nel vivo e il Team Beltrami TSA-Tre Colli è atteso da diversi appuntamenti importanti per la categoria.
La squadra del team manager Stefano Chiari soggiornerà a Cesenatico da sabato (17 aprile) a domenica 25, facendo base al Lungomare Bike Hotel, uno dei migliori bikes hotel italiani, base ideale per un periodo così intenso e fitto di gare.
Una struttura, gestita dalla famiglia Pasolini, con la quale il Team ha instaurato una partnership fin dalla seconda parte della scorsa stagione e che ospiterà atleti e tecnici per questa serie di manifestazioni.
Si comincia sabato con il 100° Anniversario Antonio Placci a Mordano, nei pressi di Imola )134 km, partenza alle 13.30), si prosegue domenica a Meldola, nel Cesenate, con il Trofeo Città di Meldola (145 km, il via alle 13.55). Martedì invece sarà la volta della Strade Bianche di Romagna, con partenza (alle 13) e arrivo (dopo 136 km in parte su strade non asfaltate) a Mondaino, nel Riminese. Da giovedì 22 a domenica 25 si correrà il Giro di Romagna per Dante Alighieri: prima tappa da Riccione a Gradara, seconda da Bellaria Igea Marina a Santa Sofia, terza da Cattolica a San Leo, quarta con partenza e arrivo a Ravenna. Una bella serie di gare messa in cantiere da Extragiro.
Domenica 18 la squadra si sdoppia, perché una parte sarà al via del 14° Trofeo Città di San Vendemiano, gara internazionale Under 23 in provincia di Treviso, 179 km con partenza alle 13,30.
A questo impegno prenderanno parte Davide De Pretto, Matteo Freddi, Marco Grendene, Nicolò Parisini, Andrea Piras e Thomas Pesenti.
In Romagna invece, per le prime due gare, sono stati convocati Lorenzo Balestra, Federico Chiari, Luca Cretti, Lorenzo Milesi e Lorenzo Peschi, mentre i nomi per le prove successive saranno indicati dopo il weekend dai direttori sportivi Roberto Miodini e Orlando Maini.

“Ci attendono gare davvero interessanti – le parole del team manager Stefano Chiari -, che richiedono anche un certo sforzo logistico, aspetto che noi abbiamo sempre curato nel dettaglio. La partnership con il Lungomare Bike Hotel ci permette di avere a disposizione una struttura di altissimo livello, ideale per i ciclisti e per le squadre, quindi non possiamo che ringraziare la famiglia Pasolini e tutto lo staff dell’hotel per la grande disponibilità nei nostri confronti. Poter restare in Romagna per tutto l’arco di queste gare è sicuramente un valore aggiunto. La squadra è in crescita, i più giovani si stanno ambientando nella categoria, per cui sono ottimista e fiducioso in vista di questi impegni”.  

Le Ford Focus fornite dall’azienda reggiana sono le ammiraglie 2021 del Team giallobiancorosso, che punta a lanciare giovani talenti nel mondo del professionismo

14/04/2021 – Hanno già “debuttato” in prestigiose gare professionistiche della stagione in corso, distinguendosi per eleganza ed efficienza, le nuovissime Ford Focus che la concessionaria Severi & Scorcioni di Reggio Emilia ha fornito al Team Beltrami TSA-Tre Colli.
Le auto, che in gergo ciclistico si definiscono “ammiraglie”, rivestono una funzione fondamentale in appoggio agli atleti in gara, ospitando il direttore sportivo e il meccanico del Team al seguito del gruppo: un punto di riferimento in corsa, ma anche uno strumento di assistenza sempre pronto all’intervento in caso di qualsiasi necessità.
Le ammiraglie del Team, che riportano fedelmente i colori della divisa da gara (bande rosse e giallo fluo su campo bianco), saranno impegnate fino a novembre in tutta Italia e talvolta anche al di fuori dei confini nazionali, tra gare professionistiche e Under 23 alle quali partecipa la formazione Continental emiliana del team manager Stefano Chiari.

Lo stesso Chiari, insieme ad una delegazione di corridori, tecnici e dirigenti del Team Beltrami TSA-Tre Colli, nei giorni scorsi ha fatto visita alla sede principale della Severi & Scorcioni, in via Fratelli Cervi 132 a Reggio Emilia. Alla mattinata ha partecipato anche Giorgio Cimurri, un’istituzione (con la sua famiglia) dello sport e del ciclismo reggiano, che ha collaborato alla partnership tra la squadra e l’azienda reggiana.

Siamo orgogliosi di questa nuova partnership – spiega Chiari -, stipulata con un’azienda reggiana che è storicamente un punto di riferimento per il territorio, una realtà al tempo stesso dinamica e proiettata con slancio verso il futuro, che ha voluto sposare e sostenere un progetto come il nostro, incentrato sulla crescita di giovani talenti da inserire gradualmente nel mondo del ciclismo professionistico”.

La Severi & Scorcioni SpA affonda le sue radici nel lontano 1960 e oramai da 3 generazioni rappresenta il brand Ford a Reggio Emilia. In qualità di “Ford Store” rappresenta l’eccellenza nella distribuzione di vetture e veicoli commerciali Ford sul territorio nazionale e, tramite una organizzazione commerciale dinamica e moderna, vuole essere un punto di riferimento in un mercato sempre più esigente.

Il sostegno al Team Beltrami di Stefano Chiari nasce non solo da una mia personale passione per il ciclismo – le parole di Eugenio Severima soprattutto dalla volontà di dare supporto a chi come Stefano mette questa passione al servizio dei giovani che si avvicinano a questo bellissimo sport. Un “bravo!“ quindi a Stefano da parte mia e un in bocca al lupo a tutto il Team per una stagione di grandi soddisfazioni. Ringrazio anche l’amico Giorgio Cimurri per aver collaborato a questa partnership”.

“Il Team Beltrami è una bellissima realtà, con un progetto solido e ben costruito a vantaggio dei giovani – afferma Giorgio Cimurri -, che è stato ben compreso da Eugenio Severi e da tutta la Severi & Scorcioni, una “squadra” abituata a lavorare sodo per puntare al successo. Questa partnership rappresenta una sinergia importante a favore dei valori più genuini che il ciclismo sa veicolare”.

Lorenzo Balestra e Lorenzo Peschi, da oggi (13 aprile) a giovedì (15) sono a Montichiari (Brescia) per partecipare ad un raduno della Nazionale pista convocata dal ct Marco Villa.
15 in tutto gli atleti impegnati, fra cui Elia Viviani, Francesco Lamon, Liam Bertazzo, Davide Plebani, Stefano Moro, Matteo Donegà e altri giovani di talento che lo staff azzurro vuole osservare da vicino, fra cui i 2002 del Team Beltrami TSA-Tre Colli, che l’anno scorso hanno preso parte agli Europei Junior su pista.
Un bel riconoscimento per loro e una motivazione per fare bene anche su pista, nell’ottica di una multidisciplinarità che può giovare non poco alla crescita di un atleta.

9/4/2021 – Dopo l’intenso trittico pasquale, che ha visto il Team Beltrami TSA-Tre Colli in evidenza soprattutto al Trofeo Piva, con il sesto posto di Thomas Pesenti, nel prossimo weekend (domenica 11 aprile) la squadra del team manager Stefano Chiari torna in Veneto per un’altra grande classica riservata agli Under 23, la Vicenza-Bionde, gara Nazionale arrivata alla 77^ edizione.
Una manifestazione che, l’anno scorso, fu vinta proprio dal Team Beltrami, con Filippo Baroncini, un successo coronato dal terzo posto di Nicolò Parisini, al termine di una volata di un gruppo non troppo numeroso.
Dolci ricordi che sanno di buon auspicio per la squadra diretta da Orlando Maini e Roberto Miodini, che alla partenza da Soave si presenterà con Federico Chiari, Marco Grendene (al rientro dopo un breve periodo di stop forzato) Nicolò Parisini, Thomas Pesenti e i 2002 Lorenzo Peschi, Davide De Pretto (vicentino) e Lorenzo Milesi.

La gara prenderà il via da Soave alle 13.30 e si concluderà a Bionde di Salizzole dopo 163 km, che presentano la salita del Monte Tabor nella prima parte e poi un circuito mosso da ripetere otto volte nel finale.

“La Vicenza-Bionde è una gara che ben conosciamo e nella quale abbiamo fatto sempre bella figura negli ultimi anni – le parole del team manager Stefano Chiari –, una corsa di prestigio che arriva in un momento già caldo della stagione, dove in tanti vogliono fare bene e dove il tasso di competitività è molto alto. Le ultime gare hanno dimostrato che stiamo crescendo e mi auguro che anche la gara di domenica lo confermi”.


Pesenti 6° al Trofeo Piva, Peschi sugli scudi a Castel d’Ario e Parisini con i migliori al Giro del Belvedere

5/4/2021 – Il Team Beltrami TSA – Tre Colli ha lasciato il segno in questo trittico di gare pasquali che, tra sabato e oggi, sono andate in scena tra Lombardia e Veneto.
Il miglior risultato è stato quello ottenuto ieri al 72° Trofeo Piva di Col San Martino (Treviso) dal parmense classe ’99 Thomas Pesenti, bravissimo a tagliare il traguardo della classica internazionale per Under 23 in sesta posizione. Un piazzamento che dà morale a Thomas e a tutto il Team, in una delle gare più importanti d’Italia per la categoria, vinta dallo spagnolo Juan Ayuso, che ha fatto il bis quest’oggi nel Giro del Belvedere, altra gara internazionale per Under 23 nel Trevigiano, a Cordignano.
Gara dura e selettiva, proprio come il “Piva”, nella quale il pavese classe 2000 Nicolò Parisini è rimasto sempre nel vivo della corsa, concludendo al 24° posto.

Sabato invece, a Castel d’Ario, è stato uno dei “primo anno” a mettersi in luce, il massese classe 2002 Lorenzo Peschi. La gara (Memorial Vincenzo Mantovani, Nazionale per Elite e Under 23) era tutta pianeggiante, ma è stata resa dura dal vento. Così il gruppo, di ben duecento corridori, si è rotto nelle prime battute e, dopo appena una cinquantina di chilometri (a 120 dalla conclusione) è rimasto davanti un drappello di 34 corridori, via via ridotti a poco più di una ventina, i quali si sono poi giocati la vittoria. Peschi purtroppo non è riuscito a far valere il suo spunto veloce a causa di una caduta di altri atleti che lo hanno urtato danneggiandogli il cambio, per cui ha chiuso in 17^ posizione, a pochi secondi dal gruppetto di testa. Comunque una prestazione incoraggiante per un ragazzo di talento, che ha saputo leggere ed interpretare molto bene la gara.

Tre giornate nelle quali la squadra del team manager Chiari è riuscita dunque a mettersi in luce su palcoscenici importanti, come cercherà di fare anche domenica prossima quando tornerà in Veneto per la Vicenza-Bionde.

ENTRA NELLO SHOP ONLINE DI HICARI PER ACQUISTARE I CAPI UFFICIALI DEL NOSTRO TEAM

2/4/2021 – È Hicari, azienda cremonese di abbigliamento sportivo specializzata nel ciclismo, a fornire tutto l’equipaggiamento da gara (e allenamento) 2021 al Team Beltrami TSA-Tre Colli, squadra Continental che prende parte a numerose gare professionistiche del calendario italiano e internazionale, reduce dall’impegno alla Settimana Internazionale Coppi e Bartali.

La divisa da gara 2021 è mutata nel design rispetto a quella delle ultime due stagioni, mantenendo però le caratteristiche bande orizzontale rosse e giallo fluo, stavolta su campo bianco, con pantaloncini neri. Una livrea ben riconoscibile in gruppo, ma soprattutto in grado di essere performante al massimo per chi la indossa.

Hicari infatti, i cui prodotti sono tutti rigorosamente made in Italy, ha scelto per il Team Beltrami TSA-Tre Colli i tessuti di alta qualità che puntano a rendere gli articoli estremamente leggeri e traspiranti. Tutti i completi sono stati realizzati in base alle esigenze di ogni singolo atleta.

Nello shop online di Hicari è possibile trovare tutte le divise originali del Team, ordinarle e riceverle a casa propria in 24 ore lavorative, grazie a spedizioni veloci per garantire il massimo dell’efficienza.

“Con Hicari abbiamo instaurato subito un rapporto reciproco molto proficuo – spiega Stefano Chiari, tm del Team Beltrami TSA-Tre Colli -, fatto di un confronto continuo che penso sia utile ad entrambi. I ragazzi si stanno trovando benissimo con le nuove divise e fa piacere vedere quanto l’azienda ci sia vicina, trasmettendoci tanto entusiasmo e voglia di fare. La qualità del made in Italy è un valore aggiunto che non è così scontato al giorno d’oggi”.

Dall’altra parte l’azienda Hicari commenta così il nuovo progetto: “Siamo orgogliosi ed entusiasti di aver iniziato questo percorso insieme ad un Team Professionistico che punta sui giovani talenti da far crescere. Da parte nostra mettiamo a disposizione un intero staff, dal nostro reparto di produzione che si preoccupano di realizzare i completi su misura per dare ai ragazzi la miglior qualità possibile. I nostri Team & Communication Managers che seguono costantemente i ragazzi durante le competizioni ricercando ogni minimo feedback da parte dei corridori per continuare a migliorare e far crescere questa grande partnership.”

Sabato il circuito di Castel d’Ario, poi due grandi internazionali per Under 23, il Trofeo Piva e il Giro del Belvedere
1/4/2021 – Dopo aver corso con i professionisti la Settimana Internazionale Coppi e Bartali, conclusa domenica scorsa a Forlì, il Team Beltrami TSA-Tre Colli si appresta ad affrontare un importante trittico di gare per Under 23, fra cui due internazionali.

Si parte sabato a Castel d’Ario, nel Mantovano, con il 32° Memorial Vincenzo Mantovani, gara pianeggiante in circuito che misura 171 km in totale, con partenza alle 13,30.
Domenica invece sarà la volta del 72° Trofeo Piva, storica gara Internazionale in quel di Col San Martino (Treviso). 178 i chilometri da percorrere, su un tracciato di media difficoltà che sarà certamente affrontato a ritmi elevati. Qui il via verrà dato alle 12,30.
Il trittico pasquale si concluderà lunedì sempre nel Trevigiano, con un altro importante appuntamento internazionale, l’82° Giro del Belvedere a Cordignano, 166 chilometri con partenza alle 13,30. Queste ultime due gare presentano entrambe percorsi piuttosto impegnativi.

“Alcuni dei nostri ragazzi sono usciti in crescendo dalla “Coppi e Bartali” – spiega il ds Roberto Miodini, ma in generale è stata una grande esperienza tra i pro’ che ha fatto bene a tutti quelli che vi hanno preso parte. Gare come quella possono dare un ritmo e una brillantezza che speriamo di mostrare già in questo trittico. Torneranno in gara anche elementi che invece avevano gareggiato in precedenza e, ne sono sicuro, metteranno in strada tutta la loro voglia di essere protagonisti”.

LE NOSTRE FORMAZIONI AL VIA:

Sabato MEMORIAL MANTOVANI (Castel d’Ario, Mantova): Lorenzo Balestra, Federico Chiari, Nicolò De Lisi, Matteo Freddi, Lorenzo Peschi, Andrea Piras.

Domenica TROFEO PIVA (Col San Martino, Treviso): Giosuè Crescioli, Luca Cretti, Davide De Pretto, Lorenzo Milesi, Thomas Pesenti.

Lunedì GIRO DEL BELVEDERE (Cordignano, Treviso): Lorenzo Balestra, Giosuè Crescioli, Matteo Freddi, Nicolò Parisini, Thomas Pesenti.