Articoli

10/11/2021 – In casa Team Beltrami TSA-Tre Colli si sta lavorando già da settimane per la prossima stagione agonistica, che la vedrà per il quarto anno consecutivo fra le Continental italiane, potendo così partecipare ancora a diverse gare professionistiche, da alternare alle più importanti del calendario per Elite e Under 23. Rispetto al 2021, tre sono i corridori confermati nella squadra del team manager Stefano Chiari: si tratta di Matteo Freddi, Thomas Pesenti e Andrea Piras.

Freddi, bresciano classe 2001, nel 2022 sarà alla sua terza stagione tra le fila della formazione emiliana; quinta stagione invece per il parmense Thomas Pesenti, classe 1999, che sarà al primo anno da Elite e metterà così la sua esperienza al servizio della squadra. Per Piras, brianzolo del 2002, la prossima sarà la seconda stagione nel Team Beltrami TSA-Tre Colli, dopo che nel 2021 ha mosso i primi passi nella categoria, concludendo l’anno in crescendo.

Queste tre conferme rappresentano il cosiddetto “zoccolo duro” nella rosa 2022 – spiega il team manager Stefano Chiari -, affiancati da ragazzi giovani, ma anche già esperti della categoria, con i quali proseguiremo il nostro percorso come formazione Continental. Il 2021 ci ha visto partecipare a più di venti gare tra i professionisti, mettendoci in evidenza anche con ragazzi giovanissimi in fughe e traguardi volanti, in ultimo Lorenzo Milesi al Giro dell’Emilia e alla Coppa Bernocchi, che nel 2022 correrà con il Team DSM e al quale auguriamo il meglio. Noi proseguiremo su questa strada, la più adeguata a far crescere i giovani talenti”

12/03/2021 – Dopo aver gareggiato tra i professionisti a Laigueglia e Larciano, il Team Beltrami TSA – Tre Colli in questo weekend sarà di scena in due competizioni per Dilettanti (Elite e Under 23). Entrambe nella giornata di domenica, quando la squadra del team manager Stefano Chiari si dividerà in due, fra Piemonte e Toscana.

In Piemonte, a Fubine (Alessandria), va in scena il 2° Trofeo Fubine porta del Monferrato, gara di 144 chilometri, con un circuito di 16 chilometri da ripetere nove volte. La partenza è fissata per le 13 e per il Team Beltrami TSA – Tre Colli saranno in gara Lorenzo Balestra, Federico Chiari, lo svizzero Nicolò De Lisi (al debutto stagionale su strada), Matteo Freddi, Nicolò Parisini e Thomas Pesenti.

In Toscana invece si corre a Cantagrillo di Serravalle Pistoiese, nel 1° Trofeo Arcadia Calcestruzzi, gara di 100 chilometri su un circuito interamente pianeggiante di 3,3 km da ripetere 30 volte, con partenza fissata alle 14,30. Qui saranno al via in cinque: i toscani Giosuè Crescioli e Lorenzo Peschi, con Luca Cretti, Davide De Pretto e Andrea Piras, il quale sarà alla prima gara stagionale.  

Dopo aver ben figurato a Laigueglia e Larciano, ci attendono due appuntamenti con Elite e Under 23 – le parole del tm Stefano Chiari -, due gare in contemporanea nelle quali andremo a caccia di buoni risultati. La squadra sta crescendo in maniera piuttosto omogenea e questo è un aspetto importante, dobbiamo continuare così. Fra una settimana ci attendono poi nuovi e prestigiosi impegni tra i professionisti, ma ora dobbiamo pensare a queste gare e cercare di ottenere il meglio da esse”.

15/12/2020 – Un altro talento lombardo classe 2002 per il Team Beltrami TSA – Tre Colli: dopo Lorenzo Milesi, la squadra del tm Stefano Chiari annuncia anche l’ingaggio di Andrea Piras, proveniente dall’Aspiratori Otelli, con la quale è stato protagonista nelle ultime due stagioni tra gli Junior.  

Piras, nato a Desio il 5 febbraio 2002 e residente a Cavenago Brianza, è da due anni nel giro della Nazionale, con la quale ha partecipato nel 2019 ai Mondiali Junior di Harrogate e quest’anno alla prova su strada agli Europei di Plouay (unico campionato che si è disputato per la categoria Junior).

Passista, forte a cronometro, si difende in salita e, pur non essendo particolarmente veloce, può dire la sua in arrivi di gruppi ristretti.

“Arrivo al Team Beltrami TSA – Tre Colli con tanto entusiasmo e voglia di misurarmi nella nuova categoria – le parole di Piras, due successi nel 2019 -. Qui c’è tutto per fare bene, poi tocca a noi corridori metterci del nostro. Ho iniziato a correre in bici da G1, “imitando” mio fratello, e da lì non ho più smesso. Idoli? Fin da piccolo tifavo per Peter Sagan di cui ammiravo classe ed estro. E poi Nibali, un punto di riferimento per noi italiani. In questo 2020 non ho trovato il successo, ma non sono comunque mancati i momenti in cui sono andato forte, quindi non mi sono abbattuto”.

Andrea è un talento del ciclismo italiano – spiega il tm Stefano Chiari -, un ragazzo che ha tanta voglia di fare bene e che si inserisce in un gruppo giovane ma di valore e prospettive. Rientra pienamente nel nostro progetto, quello di far crescere atleti promettenti, dando loro l’opportunità di correre anche in gare professionistiche”.