Articoli

 

29/6/2018 – Poca fortuna ieri era, nel Trofeo Rancilio di Parabiago, per il Team Beltrami Tsa – Argon 18 – Tre Colli: per problemi di salute, Giuliano Kamberaj e Daniele Cazzola si sono dovuti ritirare, così come Simone Buda. Alla fine è da registrare il 15° posto in volata di Simone Zanni (vittoria di Dainese della Zalf).

La formazione diretta da Roberto Miodini torna subito in gara: domani (sabato 30 giugno) si corre la cronoscalata Bologna-San Luca, valida anche come campionato regionale della cronoscalata. Per il Team Beltrami gareggeranno in tre: Manuele Tarozzi, Thomas Pesenti e Matteo Valsecchi. Si corre su una delle salite mitiche del ciclismo, dove ogni anno si decide il Giro dell’Emilia per professionisti, con la celebre e ripidissima “curva delle Orfanelle”. Il tracciato misura 2,2 km in tutto: uno sforzo concentrato ed intenso, con una pendenza massima del 24%.

Il giorno successivo, domenica, la squadra emiliana sarà impegnata con 11 atleti a Gambellara, nel Vicentino, dove si corre il Memorial Cleto Maule – Amilcare Tronca, su un circuito ondulato da ripetere 20 volte.

Di seguito il programma e i convocati delle prossime gare:

Sabato 30 giugno 2018, Cronoscalata Bologna – San Luca. 2,2 km.

Percorso: Bologna Via De Coubertin ( all’altezza della Torre di Maratona ) , Via Saragozza, Arco Meloncello, Via Porrettana, Via San Luca, arrivo all’altezza della Basilica San Luca.

Convocati: Thomas Pesenti, Manuele Tarozzi, Matteo Valsecchi.

Domenica 1 luglio 2018, Mem. Maule-Tronca a Gambellara (VI). 138 km, partenza ore 15.

Percorso: Circuito ondulato di km 6,900 da ripetere 20 volte.

Convocati: Simone Buda, Federico Burchio, Daniele Cazzola, Davide Debenedetti, Giuliano Kamberaj, Kevin Pasini, Thomas Pesenti, Alex Ponti, Manuele Tarozzi, Matteo Valsecchi, Simone Zanni.

 

2/7/2017 – Due piazzamenti nei dieci per il Team Beltrami Tsa – Argon 18 – Tre Colli a Gambellara, nel Vicentino, dove oggi si è corso il Trofeo Cleto Maule – 18° Memorial Amilcare Tronca: Simone Piccolo si è classificato settimo, mentre Alberto Tocchella ha chiuso in decima posizione la gara vinta da Attilio Viviani (fratello del professionista Elia).
Viviani ha preceduto Nicola Breda, insieme al quale si era avvantaggiato all’ultimo giro del circuito, quando mancavano circa sei chilometri al termine della gara. Sono usciti da un gruppetto ridotto a poco più di venti unità, nel quale Tocchella aveva appena chiuso il buco sul campione italiano Elite Gianluca Milani. Alla fine Simone Piccolo (milanese classe 1997), che quest’anno ha perso quasi due mesi di gare per la frattura della clavicola alla Milano-Busseto, ha colto un settimo posto che è anche il suo primo piazzamento stagionale. Un’autentica iniezione di fiducia in vista dei prossimi impegni.

Anche stavolta abbiamo detto la nostra – spiega Roberto Miodini, ds del Team Beltrami Tsa – Argon 18 – Tre Colli -, cogliendo due piazzamenti nei dieci ma non riuscendo a giocarci la vittoria. Peccato perché, dopo il lavoro di Tocchella, con un po’ di esperienza in più Piccolo avrebbe potuto seguire i due che poi sono arrivati al traguardo. Ma è un ragazzo del secondo anno, che in questa stagione ha corso poco per l’infortunio che gli è capitato, per cui questa è stata un’occasione di crescita e il piazzamento è comunque un fatto positivo. Lui, come tanti suoi compagni, ha ampi margini di miglioramento”.