Articoli

7/10/2022 – Ci sarà anche un atleta del Team Beltrami TSA-Tre Colli, il piemontese Luca Cibrario, al via del primo campionato del mondo gravel della storia, in programma domenica a Cittadella (Padova) su un percorso di 195 chilometri. Al via tante stelle del ciclismo mondiale, come Mathieu Van der Poel, Peter Sagan, il campione olimpico 2016 Greg Van Avermaet, Zdenek Stybar, Alexey Lutsenko, Magnus Cort Nielsen, Lilian Calmejane, Nicholas Roche, il neo-campione del mondo Under 23 Yevgeniy Fedorov.

Un grande orgoglio per Cibrario, torinese di Ciriè classe ’98. recentemente secondo al campionato italiano gravel e selezionato fra gli Azzurri dal cittì della Nazionale Daniele Pontoni, e una soddisfazione per tutto il Team Beltrami TSA-Tre Colli, che potrà dire di essere presente a questo storico evento.

Siamo felicissimi che Luca possa vivere questa grande esperienza – spiega il tm Stefano Chiari -, in una disciplina che è in grande ascesa e alla quale fin dall’anno scorso, da quando cioè sono state organizzate le prime vere gare, abbiamo creduto e continuiamo a farlo, potenziando il nostro settore fuoristrada. Sarà in mezzo a tanti campioni e sono sicurò che darà il massimo per vivere al meglio quest’esperienza”.

Intanto la squadra del team manager Stefano Chiari prosegue la sua attività su strada con le ultime gare stagionali: domani (sabato 8) sarà al via del 1° Giro della Franciacorta, con partenza e arrivo a Rovato, in provincia di Brescia. 147 chilometri con partenza alle 12.
Questa la formazione del Team Beltrami TSA-Tre Colli al via: Thomas Pesenti (che martedì ha chiuso al settimo posto la Coppa Città di San Daniele del Friuli), Federico Ceolin, Pietro Aimonetto, Michael Vanni, Andrea Piras, Nicola Rossi, Matteo Freddi.


Nella prima rassegna tricolore della specialità, tra i professionisti, il piemontese classe ’98 sale sul secondo gradino del podio

Argenta (Ferrara), 18/9/2022 – Grande risultato per Luca Cibrario, che ad Argenta (Ferrara) ha portato il Team Beltrami TSA-Tre Colli sul secondo gradino del podio del primo, storico, campionato italiano gravel, quello cioè che si disputa con bici adatte anche agli sterrati, alternati nel percorso ai tratti su strada.
Cibrario, corridore piemontese classe ’98 di Ciriè (Torino), si era già distinto nel recente passato in gare di questo genere. Successo di Samuele Zoccarato della Bardiani, solitario al traguardo, terzo l’altro atleta della Bardiani Sacha Modolo, che nel finale era con Cibrario alle spalle del vincitore.

Una prestigiosa medaglia d’argento tra gli Elite che consolida il progetto multidisciplinare del Team Beltrami TSA-Tre Colli del tm Stefano Chiari, il quale ha voluto puntare quest’anno anche sull’attività fuoristrada. Al tricolore gravel c’erano anche Mattia Gardi e Federico Ceolin. Quest’ultimo era con Cibrario nel primo gruppetto inseguitore, quando erano in sei, ma ha dovuto alzare bandiera bianca per una foratura.

“Onestamente non mi aspettavo di andare così forte – le parole di Luca Cibrario -, perché ero reduce da un Giro di Romania poco brillante. Qui la partenza è stata veloce, io inizialmente pensavo di appoggiare il mio compagno Ceolin, con il quale siamo rimasti in un gruppetto di cinque dopo che Zoccarato è scattato solitario, ma Federico purtroppo ha forato. Dopodiché io e Modolo abbiamo accelerato, staccando gli altri. Alla fine è arrivato un argento che mi rende davvero orgoglioso”.

“Siamo felicissimi di questo risultato – il commento del team manager Stefano Chiari -, perché salire sul podio del primissimo campionato italiano gravel degli Elite è un risultato storico e ci fa piacere aver lasciato un segno in una disciplina che sta avendo tanto seguito e avrà sempre più visibilità. Luca si merita questa soddisfazione per il modo in cui sta lavorando e sono convinto che ne raccoglierà ancora i frutti”.

Quello di Argenta è un risultato che fa seguito ad un periodo di partecipazioni a gare su strada con i professionisti, fra cui il Giro di Romania, il Giro di Toscana (dove Pesenti si è ben distinto) e la Coppa Sabatini. Annullato invece per maltempo, ieri il Memorial Pantani in Romagna. Martedì sarà la volta della Coppa Collecchio, sulle strade di casa.

In Piemonte è arrivata una bella soddisfazione per Luca Cibrario, che si è cimentato nella Monsterrato, gara gravel andata in scena a Quattordio (Alessandria), chiudendo al terzo posto.
Un bel risultato in una gara ufficiale, facente parte del Gravel World Series Uci, indicativa per la composizione della Nazionale italiana che in ottobre parteciperà al primo mondiale gravel della storia. Cibrario, piemontese classe ’98, con questo terzo posto ha centrato l’obiettivo e farà dunque parte della selezione azzurra.

24/07/2022 – Weekend da favola, tra Ungheria e Slovacchia, per Thomas Pesenti e il Team Beltrami TSA-Tre Colli: il parmense classe ’99 ha trionfato oggi nella Visegrad 4 Bicycle Race – GP Slovakia, gara internazionale Uci 1.2 con partenza a Brno (in Repubblica Ceca) e arrivo a Nova Bana, in Slovacchia. Ieri invece si era piazzato al secondo posto nella Visegrad 4 Kerekparverseny, gara (sempre internazionale 1.2) con partenza da Budapest e arrivo a Pannonhalma.

In entrambi i casi la sfida è stata soprattutto con l’ex campione nazionale della Repubblica Ceca Adam Toupalik, primo ieri e secondo quest’oggi, nella gara più dura delle due. Una prova con tante salite, nella quale Pesenti e Toupalik sono rimasti soli al comando a una dozzina di chilometri dal traguardo. L’atleta del Team Beltrami TSA-Tre Colli, forte di una grande condizione di forma (tre settimane fa ha vinto il Giro del Medio Brenta, altra gara internazionale, mentre lo scorso weekend aveva brillato in Ungheria al Gp Gemenc), ha fatto la volata di testa, battendo nettamente l’atleta ceco.
Ieri invece, sullo strappo finale, Pesenti era partito un po’ indietro nel gruppo di testa, rimontando tutti (fra cui l’ungherese Barnabas Peak, che corre nell’Intermarché Wanty, squadra World Tour, arrivato terzo) ma non Toupalik, per un pelo.

Nel Gp Slovakia di questo pomeriggio, terza piazza per Jakub Toupalik, fratello di Adam, mentre al 13° posto si è classificato un altro atleta della Beltrami, Luca Cibrario.

Per Pesenti si tratta del secondo successo stagionale, ancora in una gara internazionale, in un 2022 rico di soddisfazioni e ottime prestazioni tra i professionisti, specialmente in primavera.

“Sono felicissimo – le parole di Pesenti nel dopo gara -, ci tenevo a centrare un’altra vittoria per me e per la squadra. Coglierla in queste gare non è affatto semplice: qui ci sono corridori esperti, alcuni dei quali parecchio navigati, che in passato hanno militato nelle Professional più importanti del panorama europeo, in alcuni casi anche nel World Tour. Ma io stavo bene e ci tenevo: ieri non sono riuscito a completare la rimonta sullo strappo finale, oggi la gara era veramente tosta, una delle più dure a cui ho partecipato quest’anno. Alla fine dei 190 km di gara siamo rimasti io e Toupalik, e stavolta non mi sono fatto beffare. Un successo che dedico alla squadra, perché non è scontato poter fare esperienze internazionali come questa. Grazie alla dirigenza, agli sponsor e allo staff, sempre attento e premuroso. E anche ai miei compagni: siamo un gran bel gruppo”.

17/12/2021 – Sono Luca Cibrario e Federico Ceolin gli atleti che completano la rosa 2022 del Team Beltrami TSA-Tre Colli, squadra ciclistica emiliana che per la quarta stagione consecutiva sarà fra le Continental e che si presenterà nel nuovo anno con undici corridori, diretti da Roberto Miodini ed Enea Farinotti

Luca Cibrario, nato il 30 maggio del 1998 a Ciriè (Torino), dove tuttora risiede, sarà Elite secondo anno. Proviene dalla Overall Tre Colli, quest’anno è arrivato secondo al Giro del Piave ed ha gareggiato con la maglia della Nazionale al Giro dell’Appennino e alla Serenissima Gravel, entrambi appuntamenti per professionisti. È uno scalatore adatto alle gare lunghe e dure, in passato ha ottenuto buonissimi risultati nel ciclocross.

Federico Ceolin, nato a Portogruaro il 27 ottobre 2000 e residente a Torre di Mosto (Venezia), arriva dal mondo del fuoristrada: ha corso in mtb nel Team Rudy Project e nel ciclocross con il Team Development Guerciotti, ottenendo importanti vittorie. Quella del 2022 per lui sarà, di fatto, la prima stagione su strada.

Cibrario è un giovane d’esperienza, Ceolin invece viene dal fuoristrada ma siamo convinti che possa fare bene, conoscendo le sue qualità – spiega il team manager della Beltrami TSA-Tre Colli, Stefano Chiari -. In generale, pensiamo di aver costruito una squadra equilibrata, in cui tutti avranno le proprie occasioni. Stiamo già lavorando da mesi per iniziare il 2022 con il piede giusto, che vedrà ancora i nostri ragazzi misurarsi anche con i professionisti, come avviene dal 2019, per fare esperienza e crescere nel modo giusto”.

Nei giorni scorsi, fra l’altro, un gruppetto di atleti ha svolto un training camp a Benidorm, in Spagna, supportato dal meccanico Alessandro Brusa e dal massaggiatore Oscar Bertani.

Questi gli undici atleti (con data e luogo di nascita) che fanno parte del Team Beltrami TSA-Tre Colli 2022:

Pietro Aimonetto, Carmagnola (TO) 29/5/2001
Andrea Biancalani, Empoli (FI) 24/10/2000
Federico Ceolin, Portogruaro (VE), 27/10/2000
Luca Cibrario, Ciriè (TO) 30/05/1998
Matteo Freddi, Brescia 01/06/2001
Mattia Gardi, Lugo (RA) 17/06/2000
Matteo Lovera, Torino 30/01/2003
Nicola Rossi, Piacenza 15/01/2003
Andrea Piras, Desio (MB) 05/02/2002
Thomas Pesenti, Fontanellato (PR) 16/10/1999
Michael Vanni, Brescia 08/02/2003