Nella prima rassegna tricolore della specialità, tra i professionisti, il piemontese classe ’98 sale sul secondo gradino del podio

Argenta (Ferrara), 18/9/2022 – Grande risultato per Luca Cibrario, che ad Argenta (Ferrara) ha portato il Team Beltrami TSA-Tre Colli sul secondo gradino del podio del primo, storico, campionato italiano gravel, quello cioè che si disputa con bici adatte anche agli sterrati, alternati nel percorso ai tratti su strada.
Cibrario, corridore piemontese classe ’98 di Ciriè (Torino), si era già distinto nel recente passato in gare di questo genere. Successo di Samuele Zoccarato della Bardiani, solitario al traguardo, terzo l’altro atleta della Bardiani Sacha Modolo, che nel finale era con Cibrario alle spalle del vincitore.

Una prestigiosa medaglia d’argento tra gli Elite che consolida il progetto multidisciplinare del Team Beltrami TSA-Tre Colli del tm Stefano Chiari, il quale ha voluto puntare quest’anno anche sull’attività fuoristrada. Al tricolore gravel c’erano anche Mattia Gardi e Federico Ceolin. Quest’ultimo era con Cibrario nel primo gruppetto inseguitore, quando erano in sei, ma ha dovuto alzare bandiera bianca per una foratura.

“Onestamente non mi aspettavo di andare così forte – le parole di Luca Cibrario -, perché ero reduce da un Giro di Romania poco brillante. Qui la partenza è stata veloce, io inizialmente pensavo di appoggiare il mio compagno Ceolin, con il quale siamo rimasti in un gruppetto di cinque dopo che Zoccarato è scattato solitario, ma Federico purtroppo ha forato. Dopodiché io e Modolo abbiamo accelerato, staccando gli altri. Alla fine è arrivato un argento che mi rende davvero orgoglioso”.

“Siamo felicissimi di questo risultato – il commento del team manager Stefano Chiari -, perché salire sul podio del primissimo campionato italiano gravel degli Elite è un risultato storico e ci fa piacere aver lasciato un segno in una disciplina che sta avendo tanto seguito e avrà sempre più visibilità. Luca si merita questa soddisfazione per il modo in cui sta lavorando e sono convinto che ne raccoglierà ancora i frutti”.

Quello di Argenta è un risultato che fa seguito ad un periodo di partecipazioni a gare su strada con i professionisti, fra cui il Giro di Romania, il Giro di Toscana (dove Pesenti si è ben distinto) e la Coppa Sabatini. Annullato invece per maltempo, ieri il Memorial Pantani in Romagna. Martedì sarà la volta della Coppa Collecchio, sulle strade di casa.