Articoli

01/07/2019 – Si corre domani sera (martedì 2 luglio) il Trofeo Città di Brescia, grande classica in notturna nella città lombarda, con arrivo sulla salita del castello che sovrasta la “Leonessa d’Italia”. 
Alla gara, internazionale per Elite e Under 23, prenderà parte anche il Team Beltrami TSA – Hopplà – Petroli Firenze (161 gli iscritti totali). La corsa si snoda su un circuito cittadino, estremamente suggestivo, di 5.8 km, da ripetere 21 volte per un totale di 122 km.
La partenza sarà data alle 20.15, mentre l’arrivo è previsto per le 23 e la gara sarà trasmessa in diretta sulla pagina Facebook di PMG Sport, oltre che su siti web e piattaforme ad essa collegati.

Saranno sei gli atleti del Team Beltrami TSA – Hopplà – Petroli Firenze al via: il parmense Thomas Pesenti (che l’anno scorso, al debutto nella categoria, fu autore di un’ottima prestazione in questa gara), il romagnolo Filippo Baroncini, i colombiani Wilson PenaNacho Montoya,Sebastian Castano e il bresciano (di Castel Mella) Matteo Furlan, che corre in casa.

TROFEO CITTÀ DI BRESCIA (2/7): Filippo Baroncini, Sebastian Castano, Matteo Furlan, Wilson E. Pena, Thomas Pesenti.  

2/6/2019 – Buonissima prestazione del Team Beltrami TSA – Hopplà – Petroli Firenze nella 22^ Fiorano – Fiorano (ex Pistoia – Fiorano), dove Tommaso Fiaschi è salito sul terzo gradino del podio e Matteo Furlan ha chiuso in quarta posizione. La gara, svoltasi su un circuito interamente pianeggiante, si è conclusa con uno sprint a ranghi compatti vinto da Leonardo Marchiori davanti a Gregorio Ferri, entrambi della Zalf. 
Per Fiaschi, senese classe 1997, si tratta del quarto podio stagionale, mentre per Furlan, bresciano del ’98, è il primo piazzamento nei cinque, conquistato grazie ad una condizione finalmente in crescita dopo che, nella prima parte di stagione, aveva faticato a trovare il colpo di pedale giusto. 
Ieri invece, nel Trofeo Matteotti di Marcialla (Firenze), quindicesimo posto per Nicolò Parisini, atleta pavese al primo anno nella categoria. 

Siamo soddisfatti per questi due piazzamenti – commenta il ds Roberto Miodini -, che avrebbero potuto anche essere migliori se non avessimo sbagliato qualcosa nell’impostazione finale della volata, ma negli ultimi dieci chilometri abbiamo comunque dimostrato di aver poco da invidiare a squadre che, per arrivi del genere, sono sulla carta più attrezzate di noi. Possiamo ancora crescere, il che è un fatto estremamente positivo. Tommaso è da un po’ di tempo che va forte, sappiamo che anche in volate di gruppo può dire la sua; mi fa particolarmente piacere il quarto posto di Matteo, che quest’anno non era ancora riuscito a mostrare le qualità per le quali lo abbiamo scelto in autunno. Mi auguro che ora continui così e faccia sempre meglio”. 

Salire sul podio fa sempre piacere – spiega Tommaso Fiaschi -, anche se con un po’ più di fortuna e bravura poteva arrivare anche un risultato migliore. Abbiamo sbagliato qualcosa nel preparare la volata e ho pure rischiato di cadere, quindi a 600 metri dal traguardo sono praticamente dovuto ripartire. Ma va bene così, anche perché venivo da un breve periodo di riposo. Già ieri al Matteotti avevo buone, anche se nel finale mi sono mancate le gambe. Oggi invece la condizione era migliore”.

Finalmente è arrivato un buon piazzamento – le parole di Matteo Furlan -, che ci voleva proprio dopo che, per diversi motivi, non ero riuscito ancora a coglierne neppure uno. Mi sento decisamente in crescita e mi auguro che arrivino altri risultati nell’immediato futuro”.
Martedì la squadra sarà nuovamente in gara nel 3° Trofeo Città di San Giovanni Valdarno, in provincia di Arezzo, con partenza alle 14. 

Il bresciano, classe ’98, è stato fra i protagonisti della stagione 2018 nei Dilettanti

7/12/2018 – Anche Matteo Furlan, dal 2019, farà parte del Team Beltrami TSA – Hopplà – Petroli Firenze, nuova squadra Continental frutto di un progetto incentrato sugli under 23, che punta a valorizzare e far crescere giovani talenti attraverso un passaggio graduale al professionismo.

Bresciano di Castel Mella, classe 1998, nell’ultima stagione (tra le fila della Iseo Serrature – Rime) Furlan ha vinto due gare (Milano-Busseto e Memorial Denis Zanette), ottenendo anche tre secondi posti e un terzo (nella Coppa San Geo).
È un corridore che predilige i percorsi mossi, si difende bene sulle salite corte ed è dotato anche di un pregevole spunto veloce. Un talento sul quale ha deciso di puntare la squadra del team manager Stefano Chiari, che ha già annunciato gli inserimenti dei “primo anno” Nicolò Parisini, Filippo Baroncini e Matteo Domenicali, oltre alla conferma di Thomas Pesenti. La guida della squadra è affidata ai direttori sportivi Roberto Miodini ed Enea Farinotti, confermati, al fianco dei quali è arrivato uno dei ds più esperti del gruppo, Orlando Maini.

Matteo ha confermato in quest’ultima stagione di avere numeri molto interessanti – commenta Chiari -, di saper vincere ed essere spesso protagonista grazie alle sue caratteristiche. Abbiamo voluto puntare su di lui perché crediamo abbia le qualità per crescere con costanza, quindi si inserisce benissimo in un progetto come il nostro, che mira a valorizzare giovani di talento in modo che, un domani non lontano, possano essere notati dalle principali squadre professionistiche del panorama internazionale”.

“Il progetto di Chiari e della dirigenza mi ha favorevolmente colpito fin dai primi contatti che abbiamo avuto – spiega lo stesso Furlan -. Ho trovato entusiasmo e voglia di fare le cose per bene, con una struttura molto organizzata e direttori sportivi come Orlando Maini e Roberto Miodini, che conoscono benissimo il mondo del professionismo e dai quali noi giovani possiamo imparare tanto. Ora è presto per parlare di programmi, li stiamo definendo, certamente sarà stimolante correre tra i professionisti. So che ci sarà da lavorare sodo, ma non vedo l’ora iniziare”.