Articoli

14/7/2020 – Il ciclismo è pronto a ripartire anche in Emilia-Romagna: da venerdì 17 a domenica 26 luglio sono infatti in programma una serie di gare (crono, strada, pista e mountain bike), tutte fra Imola e Rimini, che segneranno anche il debutto post lockdown del Team Beltrami TSA – Marchiol.
La squadra avrebbe infatti dovuto riprendere l’attività agonistica sabato scorso, nella Ciclismoweb Chrono Challenge a Roveredo di Guà, ma un violento nubifragio abbattutosi sulla località veronese ha costretto gli organizzatori ad interrompere la manifestazione, impedendo così agli Elite e Under 23 (gli ultimi a dover scendere in strada) di gareggiare.
Un debutto solo rimandato dunque: si riparte venerdì con un doppio impegno, che vedrà Filippo Baroncini, Giosuè Crescioli e Davide Cattelan impegnati in una cronometro all’autodromo di Imola (due giri del circuito da coprire, per un totale di 9,8 km, con partenza dalle 17) e Federico Chiari in gara su pista al Velodromo di Forlì.

Sabato e domenica verrà il momento di ripartire anche con le gare di gruppo, sempre nella cornice dell’autodromo di Imola: prima una gara che si snoderà sul circuito automobilistico, poi una più impegnativa, che allargherà il giro percorrendo il classico circuito dei Tre Monti, reso celebre dal trionfo di Vittorio Adorni al Mondiale di Imola del 1968.

Domenica si svolgerà anche una gara di mountain bike a Riolo Terme, con al via Luca Cretti, competizione bissata martedì 21 e che, per il Team Beltrami TSA – Marchiol, vedrà partecipare Matteo Domenicali.
Venerdì 24 sarà la volta di una tipo-pista a Faenza e di una gara su pista ancora al Velodromo di Forlì, mentre la serie si chiuderà nel fine settimana del 25 e 26 luglio con due gare su strada: sabato a Faenza, con il circuito del Monti Coralli, poi domenica a Sant’Ermete di Rimini con il Trofeo Fratelli Anelli.