Articoli

2/7/2017 – Due piazzamenti nei dieci per il Team Beltrami Tsa – Argon 18 – Tre Colli a Gambellara, nel Vicentino, dove oggi si è corso il Trofeo Cleto Maule – 18° Memorial Amilcare Tronca: Simone Piccolo si è classificato settimo, mentre Alberto Tocchella ha chiuso in decima posizione la gara vinta da Attilio Viviani (fratello del professionista Elia).
Viviani ha preceduto Nicola Breda, insieme al quale si era avvantaggiato all’ultimo giro del circuito, quando mancavano circa sei chilometri al termine della gara. Sono usciti da un gruppetto ridotto a poco più di venti unità, nel quale Tocchella aveva appena chiuso il buco sul campione italiano Elite Gianluca Milani. Alla fine Simone Piccolo (milanese classe 1997), che quest’anno ha perso quasi due mesi di gare per la frattura della clavicola alla Milano-Busseto, ha colto un settimo posto che è anche il suo primo piazzamento stagionale. Un’autentica iniezione di fiducia in vista dei prossimi impegni.

Anche stavolta abbiamo detto la nostra – spiega Roberto Miodini, ds del Team Beltrami Tsa – Argon 18 – Tre Colli -, cogliendo due piazzamenti nei dieci ma non riuscendo a giocarci la vittoria. Peccato perché, dopo il lavoro di Tocchella, con un po’ di esperienza in più Piccolo avrebbe potuto seguire i due che poi sono arrivati al traguardo. Ma è un ragazzo del secondo anno, che in questa stagione ha corso poco per l’infortunio che gli è capitato, per cui questa è stata un’occasione di crescita e il piazzamento è comunque un fatto positivo. Lui, come tanti suoi compagni, ha ampi margini di miglioramento”.

Ancora un impegno in terra lombarda per il Team Beltrami Tsa – Argon 18 – Tre Colli, che domenica sarà in gara nella 33^ edizione del Trofeo Fumagalli Stefano a Gessate, nel Milanese, manifestazione dedicata ad un giovanissimo corridore scomparso nel 1984 per un male incurabile.
Una prova sulla carta per velocisti (con partenza alle 9), su un circuito di 15 chilometri che è però adatto anche ai colpi di mano. La squadra biancorossonera del presidente Emanuele Brunazzi e del team manager Stefano Chiari sarà al via con tredici corridori, tra cui il milanese Simone Piccolo (risiede a Pontevecchio di Magenta), al rientro alle gare dopo la caduta durante la Milano-Busseto, lo scorso primo aprile, che gli costò la frattura della clavicola. Anche una settimana fa la formazione emiliana diretta da Roberto Miodini era in gara in Lombardia, con Christian Scerbo che si è piazzato decimo nella gara svoltasi all’Autodromo di Monza.

Veniamo da un periodo dove abbiamo ottenuto diversi piazzamenti – spiega il team manager Chiari -, ma non siamo riusciti a salire sul podio e ovviamente a Gessate vorremmo migliorarci. Dopo il rientro di Ponti, ora ritroviamo anche Piccolo: chiaramente sono solo al rientro, ma è comunque un fatto positivo quello di poter tornare a disporre anche di loro due. Correremo praticamente con tutti gli atleti a disposizione, potendo contare su più soluzioni, con Gasparrini pronto a dire la sua in caso di volata”.

Di seguito il programma della prossima gara:

Domenica 11 giugno 2017, 33° Trofeo Fumagalli Stefano a Gessate (MI), 150 km, partenza ore 9.

Percorso: Circuito di 15 km da ripetere 10 volte.

Convocati: Michele Bertaina, Andrea Cancarini, Davide Debenedetti, Francesco Delledonne, Filippo Fiorelli, Rino Gasparrini, Moreno Giampaolo, Giosuè Mattio, Kevin Pasini, Simone Piccolo, Alex Ponti, Christian Scerbo, Alberto Tocchella.

 

Sono Filippo Fiorelli, Francesco Delledonne e Simone Piccolo gli ultimi tre acquisti per il 2017 del Team Beltrami Tsa – Argon 18 – Tre Colli, che vanno così a completare la rosa di 16 corridori della squadra emiliana del presidente Emanuele Brunazzi e del team manager Stefano Chiari.
Tra acquisti che vanno anche ad elevare ulteriormente il tasso tecnico della formazione biancorossonera, dopo i già annunciati ingaggi di Davide Plebani, Alberto Tocchella, Andrea Cancarini e dei debuttanti Michele Bertaina, Giosué Mattio, Enrico Oliviero, Manuele Tarozzi ed Alex Ponti. I confermati sono invece Rino Gasparrini, Moreno Giampaolo, Christian Scerbo, Davide Debenedetti e Kevin Pasini.

Filippo Fiorelli, palermitano di Ficarazzi classe 1994 proveniente dalla Gallina Colosio Eurofeed, è un corridore completo che nel 2016 ha corso più volte tra i professionisti con la maglia della Nazionale: è accaduto al Trofeo Laigueglia, alla Settimana di Coppi e Bartali e alla Coppa Agostoni. Quest’anno ha vinto una tappa al Tour of Bulgaria, ma nelle ultime due stagioni è stato anche capace di ottenere piazzamenti importanti in alcune delle gare italiane più impegnative (quinto a Poggiana quest’anno, terzo a Capodarco e quarto al Palio del Recioto nel 2015), meritando le chiamate in Azzurro. Un talento che ha ancora ampi margini di miglioramento e qualità da scoprire, se si pensa che ha iniziato a correre in bici (tra i cicloamatori) solo quattro anni fa.

Anche Francesco Delledonne, bresciano di Provaglio d’Iseo, proviene dalla Gallina Colosio Eurofeed: passista veloce classe 1993, nel 2016 tra i Dilettanti ha ottenuto un secondo posto, mentre lo scorso anno si è imposto in quel di Corridonia.
Simone Piccolo, milanese che vive a Pontevecchio di Magenta, è nato nel 1996 e quest’anno era alla prima stagione tra gli Under 23, con la Viris Maserati. Corridore completo, nel 2016 ha conquistato la maglia di campione regionale lombardo. Nelle due precedenti stagioni tra gli Juniores si era messo in evidenza conquistando sei vittorie e numerosi piazzamenti.

Ora possiamo dire di aver completato l’organico – spiega il team manager Stefano Chiari -, allargando al squadra a sedici elementi e, soprattutto, elevando il tasso tecnico. Fiorelli è un talento molto interessante, che ha già mostrato grande personalità e qualità in gare di altissimo livello e dal quale ci aspettiamo prestazioni importanti, proprio come da Delledonne e Piccolo, atleti che hanno tutte le carte in regola per essere protagonisti. Più in generale possiamo dirci più che soddisfatti di aver costruito una squadra che può dire la sua su tutti i terreni, con alcuni atleti di primissimo piano per la categoria. I ragazzi hanno a disposizione materiali di altissima gamma e uno staff tecnico che farà di tutto affinché possano esprimere appieno le loro qualità. Non possiamo che essere fiduciosi in vista del 2017”.

nella foto in alto: Emanuele Brunazzi, Filippo Fiorelli, Francesco Delledonne e Stefano Chiari