Articoli

13/09/2020 – Filippo Baroncini e il Team Beltrami TSA – Marchiol protagonisti quest’oggi al Campionato Italiano Under 23 che si è disputato a Zola Predosa, nel Bolognese, dove il ravennate classe 2000 si è piazzato al sesto posto. Il successo e la maglia tricolore sono andati al modenese Giovanni Aleotti (del Ctf), arrivato solitario al traguardo dopo un attacco a sei chilometri dal traguardo, secondo posto per Alessandro Santaromita (del Vc Mendrisio), uscito nel finale dal gruppo inseguitore di una ventina di unità. Un plotoncino arrivato a 30” dal vincitore, regolato da Luca Colnaghi (Zalf) che si è preso il terzo posto e che ha visto Baroncini piazzarsi in sesta posizione. Un risultato che per lui arriva dopo le buone prestazioni (con due piazzamenti nei dieci) al Giro d’Italia Under 23 e il secondo posto di martedì nell’Astico – Brenta.

Mi sentivo bene, sto attraversando un buon periodo e il mio obiettivo era quello di fare risultato – il commento di Baroncini nel dopo gara -. Onestamente, più di così penso fosse impossibile fare. Quando è partito Aleotti ho provato a seguirlo, ma non ci sono riuscito. Complimenti a lui, tricolore meritato. In volata sono anche rimasto un po’ chiuso, ma purtroppo sono cose che capitano. Ripeto, sono soddisfatto della mia prestazione: fin dalla prima salita siamo andati forte, tanto che c’è stata subito selezione, io ho sempre cercato di pedalare nelle prime posizioni del gruppo, anche nel circuito finale che era senza un attimo di respiro. Ora spero di continuare a crescere e che da qui a fine stagione arrivi qualcosa di bello”.

Non possiamo che fare i complimenti a Filippo per la prestazione di oggi – le parole del tm Stefano Chiari -, perché in un campionato italiano tutti vogliono fare bene, quindi arrivare davanti non è affatto semplice, ancor di più dopo una gara così tirata. Veniamo da un buon periodo e questo risultato lo conferma: dobbiamo cercare di continuare su questa strada e sfruttare al meglio le occasioni che restano da qui a fine stagione”.

L’ordine d’arrivo: 1 Giovanni Aleotti (Cycling Team Friuli), 162 km in 3h42’10”, 2 Alessandro Santaromita (Vc Mendrisio) a 26″, 3 Luca Colnaghi (Zalf) a 30″, 4 Matteo Baseggio (General Store), 5 Davide Bais (Cycling Team Friuli), 6 Filippo Baroncini (Team Beltrami TSA – Marchiol), 7 Martin Marcellusi (Mastromarco), 8 Manuele Tarozzi (Inemiliaromagna), 9 Francesco Parravano (Aran Cucine), 10 Antonio Tiberi (Team Colpack Ballan).

11/9/2020 – È arrivato il momento della prova tricolore anche per gli Under 23: domenica, a Zola Predosa (Bologna), andrà in scena il campionato italiano su strada dei giovani, con al via anche il Team Beltrami TSA – Marchiol.
La gara, che di fatto si sovrappone al Piccolo Giro dell’Emilia, si snoda su un percorso di 162 km, con un circuito finale di 8,5 km da ripetere cinque volte che prevede, ad ogni passaggio, lo strappo di Montevecchio.
Sei gli atleti in gara (il numero massimo per squadra) con la maglia del Team Beltrami TSA – Marchiol: Filippo Baroncini (secondo martedì nell’Astico – Brenta), Luca Cretti, Nicolò Parisini, Thomas Pesenti, Matteo Freddi e Massimo Orlandi, bolognese doc, che rientra alle corse dopo la caduta che lo aveva costretto al ritiro, due settimane fa, dal Giro d’Italia Under 23. Saranno diretti da Orlando Maini e Roberto Miodini. Partenza alle 13, arrivo previsto per le 16.40.

“Veniamo da un buon periodo, specialmente con Baroncini e Parisini – spiega il team manager Stefano Chiari -, fra Giro d’Italia Under 23, Settimana Coppi e Bartali e il bel secondo posto di martedì. Naturalmente andiamo all’italiano per cercare di ben figurare. È una delle corse più ambite dell’anno per gli Under 23, quindi la concorrenza sarà tantissima, ma da parte nostra siamo convinti di poter restare nel vivo della gara fino alla fine, poi vedremo cosa succederà”.

Martedì sarà la volta di un altro appuntamento agonistico, stavolta in Toscana, con la gara per Elite e Under 23 che si disputerà in quel di Vinci.