Stefano Chiari ed Emanuele Brunazzi con tutta la dirigenza, lo staff tecnico, gli atleti e gli sponsor del Team Beltrami TSA – Marchiol si stringono attorno ad Orlando Maini e alla sua famiglia in questo momento di dolore per la perdita dell’amata madre.

13/11/2020 – Anche nel 2021 il Team Beltrami sarà fra le squadre Continental italiane, continuando un progetto che dal 2019 vede la squadra del tm Stefano Chiari impegnata in diverse gare del calendario professionistico italiano e internazionale, con l’obiettivo di far crescere i giovani e permettere loro di ambire a proseguire la carriera in squadre World Tour o Professional.

Ad osservare da vicino la realtà del Team Beltrami e dei suoi corridori (tutti Under 23) c’è anche Roberto Damiani, ds del Team Cofidis, da sempre molto attento ai giovani talenti da lanciare nel professionismo: “Ho avuto modo di conoscere direttamente la squadra – spiega lo stesso Damiani -, apprezzandone il progetto e la grande organizzazione. Per i ragazzi, poter iniziare gradualmente a fare esperienza in mezzo ai professionisti rappresenta una grande “scuola”, che permette loro di accelerare la propria crescita e abituarsi ad un certo tipo di competizione. Ma è anche importante per chi, come noi, può valutare gli atleti vedendoli all’opera già nelle gare professionistiche e non solo in quelle riservate ai Dilettanti. Il Team Beltrami ha tanti giovani interessanti, che osserveremo da vicino e dei quali terremo attentamente monitorato il rendimento dall’anno prossimo, anche nell’ottica di proporre ad alcuni di loro uno stage con noi durante la stagione”.

“L’attenzione di un tecnico come Roberto Damiani nei nostri confronti è un valore aggiunto per la squadra e, mi auguro, anche uno stimolo in più per i ragazzi – le parole del team manager Stefano Chiari -. Il Covid ha creato grossi problemi anche al mondo del ciclismo, com’è noto, rallentando la nascita di diversi progetti e collaborazioni, ma noi siamo ben felici di aver comunque allargato l’orizzonte di attenzione nei confronti della squadra, per creare nuove opportunità e occasioni delle quali possano beneficiare i ragazzi”.

30/10/2020 – Rivella, uno dei marchi di soft drink più conosciuti e amati in Svizzera (e non solo), sostiene il Team Beltrami TSA – Marchiol. Un’azienda che, oltre alla celebre bibita che porta il nome dell’azienda, offre una gamma di prodotto che comprende anche la Focus Vitamin Water, già particolarmente apprezzata dagli atleti del Team Beltrami TSA – Marchiol, un gruppo di giovani talenti che si misura già con le gare del ciclismo professionistico in tutta Europa.

Siamo felici e anche orgogliosi che un marchio come Rivella creda nel nostro progetto e voglia in qualche modo farne parte – spiega Toni Milano, partnerships manager del Team Beltrami TSA – Marchiol -. Si tratta di un brand davvero iconico in Svizzera, conosciutissimo anche in molti altri paesi. Abbiamo avviato con loro un discorso che, naturalmente, si svilupperà soprattutto nella prossima stagione, per la quale la nostra squadra ha in progetto un ulteriore passo in avanti. Il latte è probabilmente uno degli ingredienti più insoliti da mettere in una bevanda gassata, eppure è uno degli elementi che dà alla Rivella quel suo sapore peculiare e inconfondibile. Rivella non è “solo” un soft drink, ma una bevanda che, associata ad uno stile di vita attiva, favorisce benessere e forma fisica, proprio come la Focus Vitamin Water. Avere un’azienda così importante al nostro fianco rappresenta un grande valore aggiunto”.

24/10/2020 – Si chiude con un buon quarto posto di Thomas Pesenti nel Trofeo Città di Empoli la stagione 2020 del Team Beltrami TSA – Marchiol per ciò che riguarda le gare in linea (il primo novembre è in programma a Treviglio il campionato italiano della cronosquadre). Un piazzamento che va a chiudere un ultimo mese di gare davvero speciale per la formazione del team manager Stefano Chiari, con due vittorie e tre podi.
Pesenti ha sfiorato il bronzo al termine di 132 chilometri quasi interamente sotto la pioggia, con vittoria di Alex Tolio del Team Casillo, solitario al traguardo dopo una gara tutta in fuga (prima con altri due atleti, poi da solo). Alle sue spalle, a pochi metri, un gruppetto di undici unità del quale faceva parte anche Pesenti, terzo nella volata del plotoncino. Il corridore parmense classe ‘99 era pure rimasto vittima di una caduta a metà gara, ma è risalito in sella e, dopo essere rientrato in gruppo, è stato protagonista delle fasi finali.

Sono soddisfatto della mia prestazione – commenta Pesenti -, anche se un po’ di rammarico è normale che ci sia, avendo solo sfiorato il podio. Peccato perché ho impostato male la volata, altrimenti penso proprio che il terzo posto sarebbe stato alla portata. Ma va bene così, dopo una gara resa dura dalla pioggia e in una giornata con un tempo da lupi. Siamo stati sempre protagonisti, dando seguito alle ottime prestazioni degli ultimi tempi, che ci hanno sempre visti nei primi posti degli ordini d’arrivo. Si chiude una stagione anomala, molto compressa: la speranza è che nel 2021, pur con gli accorgimenti e le precauzioni che saranno necessarie, l’annata possa svilupparsi in maniera più regolare”.

22/10/2020 – A meno di una settimana dal trionfo nella Vicenza – Bionde, con il primo posto di Filippo Baroncini e il terzo di Nicolò Parisini, il Team Beltrami TSA – Marchiol tornerà in gara, sabato 24 ottobre, nel 42° Trofeo Città di Empoli, gara riservata ai soli Under 23 e ultimo appuntamento stagionale per quanto riguarda le gare in linea (è in programma, per il primo novembre, il campionato italiano della cronosquadre, a Treviglio).

Una prova alla quale prenderanno parte i già citati Baroncini e Parisini, con Thomas Pesenti, Giosuè Crescioli (unico toscano in squadra), Matteo Domenicali, Luca Cretti, Matteo Freddi e Marco Grendene, diretti da Orlando Maini e Roberto Miodini.
132 i chilometri da percorrere, con partenza alle 12.45 e arrivo previsto verso le 16.30 in Piazza Matteotti.

Questa particolare stagione è ormai arrivata al capolinea – spiega il tm Stefano Chiari -. Noi stiamo veramente facendo bene e la prestazione di domenica a Bionde lo ha dimostrato, quindi andiamo a Empoli con la voglia di continuare a battere il ferro finché è caldo, come si suol dire, per cercare di ottenere il più possibile dalle occasioni che restano. Questa è stata una stagione concentrata nell’arco di poco più di tre mesi, quindi particolarmente intensa per chiunque, dai corridori allo staff: ne approfitto per ringraziare tutti del gran lavoro che hanno svolto. I bei risultati che stiamo ottenendo sono frutto dei sacrifici di ognuno”

18/10/2020 – Più che una vittoria, un vero e proprio trionfo: è quello realizzato oggi dal Team Beltrami TSA – Marchiol alla 76^ Vicenza – Bionde, classica veneta Nazionale per Under 23 vinta dal ravennate classe 2000 Filippo Baroncini e che ha visto salire sul podio, in terza posizione, anche un altro atleta della squadra giallogrigiorossa, il pavese Nicolò Parisini, anche lui classe 2000.

Baroncini, già secondo in questa gara nell’edizione 2019 al termine di una lunga fuga, stavolta ha vinto in volata, precedendo Cataldo del Team Casillo, con Parisini che ha trovato lo spunto giusto per salire sul podio. Il tutto al termine di 150 chilometri tiratissimi, con la velocità media che ha toccato i 47 km/h e vari tentativi di fuga che mai si sono concretizzati.
Per Baroncini si tratta del secondo successo stagionale dopo quello di tre settimane fa al Memorial Polese, sempre in Veneto, a Santa Maria del Piave. Domenica scorsa aveva chiuso in terza posizione il Trofeo Del Rosso a Montecatini Terme.

“Siamo felicissimi, questa è una giornata che ci ricorderemo a lungo – commenta il tm Stefano Chiari -. Da un mese e mezzo stiamo ottenendo ottimi risultati, dopo la vittoria di Baroncini al Memorial Polese erano arrivati altri bei piazzamenti e prestazioni convincenti, per cui sapevamo di poter fare bene anche qui alla Vicenza – Bionde. Questo doppio risultato è davvero tanta roba, devo fare i complimenti a tutta la squadra, dai ragazzi ai tecnici e a tutto il resto dello staff, perché giornate come questa non sono frutto del caso”.

“Sono davvero felicissimo, difficile immaginare una giornata migliore di questa – dice Filippo Baroncini –. Abbiamo corso davvero bene, nel finale siamo stati noi a chiudere su tre fuggitivi, poi i miei compagni mi hanno pilotato verso la volata, Pesenti mi ha lasciato a meno di mezzo chilometro dal traguardo, dopodichè ho preso la scia di alti corridori e a trecento dall’arrivo sono partito. Una volata lunga, un po’ come la “Polese”, e anche stavolta nessuno è riuscito a rimontare. Un successo che dedico a tutti quelli che mi seguono, dalla squadra alla mia famiglia e alla mia fidanzata”.

“Un gran bel risultato per la squadra e un terzo posto che mi dà morale – le parole di Nicolò Parisini -, arrivato in un periodo nel quale, fra l’altro, non sono particolarmente brillante a livello di condizione. Diciamo che l’ho ottenuto più che altro con la “testa”. La gara è stata veloce, Pesenti è stato bravo a lasciare me e Filippo in testa ai trecento metri dall’arrivo e poi tutto è andato per il meglio”.

16/10/2020 – Dopo il buon terzo posto conquistato domenica scorsa da Filippo Baroncini al Gran Premio Ezio Del Rosso di Montecatini Terme, in Toscana, e dopo l’incoraggiante prestazione del “primo anno” Giosuè Crescioli nella doppia gara di martedì a Ponsacco (Pisa), chiusa in quattordicesima posizione dopo la crono del pomeriggio (s’era piazzato 13° la mattina nella prova in linea), per il Team Beltrami TSA – Marchiol è tempo di tornare a gareggiare in Veneto: domenica infatti la squadra del team manager Stefano Chiari sarà al via della Vicenza – Bionde, gara Nazionale riservata agli Under 23.

Una manifestazione nella quale, l’anno scorso, proprio Filippo Baroncini ottenne il suo primo risultato importante nella categoria, chiudendo al secondo posto alle spalle del russo Syritsa dopo una gara in fuga da protagonista. Sette gli atleti al via per la squadra giallogrigiorossa: oltre a Baroncini ci saranno il pavese Nicolò Parisini, il vicentino Marco Grendene, i bresciani Matteo Freddi e Federico Chiari, il bergamasco Luca Cretti e il parmense Thomas Pesenti, che proprio oggi ha spento 21 candeline.

La gara, arrivata alla 76^ edizione, prenderà il via da Soave, nel Veronese, per concludersi dopo 150 chilometri a Bionde di Salizzole, in provincia di Vicenza, dove affronterà per sette volte un circuito finale

11/10/2020 – Ancora un ottimo risultato e un podio per Filippo Baroncini, terzo quest’oggi nel 69° Gran Premio Del Rosso, gara Nazionale per Elite e Under a Montecatini Terme, in provincia di Pistoia.
L’atleta romagnolo classe 2000, vincitore due settimane fa del Memorial Polese a Santa Maria del Piave, ha vinto la volata del gruppo al termine di 167 chilometri piuttosto tirati e condizionati dalla pioggia. La classica toscana è andata a Michele Gazzoli della Colpack, solitario al traguardo, che ha preceduto il compagno di squadra Luca Rastelli, il quale ha anticipato di un soffio il gruppo in rimonta, regolato appunto da Baroncini.
Per il Team Beltrami TSA – Marchiol è da sottolineare anche la prestazione del bolognese Gregorio Ferri, in fuga con altri due atleti nella principale azione della gara, che ha toccato un vantaggio massimo di 2’50”, prima di essere annullata nelle fasi finali.

“Stiamo chiudendo bene questa stagione così anomala – spiega il ds Roberto Miodini -. Filippo è salito ancora una volta sul podio, offrendo una prestazione di spessore. C’è anche un po’ di rammarico perché il risultato avrebbe potuto essere pure migliore, ma comunque non ci possiamo lamentare. Bravo anche Ferri, che è stato al vento per tanti chilometri con un’azione davvero pregevole. Torniamo a casa da una delle classiche più belle del calendario toscano con un terzo posto di valore e pensiamo ora alle ultimissime gare che ci restano”.

09/10/2020 – Il Team Beltrami TSA – Marchiol si prepara a tornare in Toscana: domenica infatti la squadra del team manager Stefano Chiari parteciperò al 69° Gran Premio Del Rosso di Montecatini Terme, in provincia di Pistoia, storica gara Nazionale per Elite e Under 23.

Alla prova prenderanno parte il bolognese Gregorio Ferri, il parmense Thomas Pesenti, il pavese Nicolò Parisini, il ravennate Filippo Baroncini, e Giosuè Crescioli, l’unico toscano della squadra.
La gara si snoda su un tracciato di 167 chilometri e prevede il ritrovo all’Ippodromo Sesana, con partenza alle 11.40 da Viale Verdi e arrivo attorno alle 16.

“I ragazzi stanno bene, veniamo da un buon periodo – spiega il tm Chiari -. Anche se domenica scorsa al Piccolo Lombardia non abbiamo fatto risultato, il giorno precedente avevamo colto un buon ottavo posto con Matus Stocek al Trofeo del Valdarno. Il Del Rosso è una gara dalla grande tradizione, dove vogliamo lasciare il segno, anche perché sarà una delle ultime occasioni di questa strana stagione”.

Ad una settimana dalla grande vittoria di sabato scorso ottenuta da Filippo Baroncini nel Memorial Polese, a Santa Maria del Piave, il Team Beltrami TSA – Marchiol è pronto a tornare in gara, in un weekend con due appuntamenti agonistici di prestigio.
Si comincia sabato in Toscana, con il 1° Trofeo I Comitati del Valdarno, a Montevarchi (Arezzo), per proseguire domenica in Lombardia dove va in scena il 92° Piccolo Giro di Lombardia.

Alla gara toscana, Nazionale per Elite e Under 23, prenderanno parte lo slovacco Matus Stocek, protagonista al “Polese” con una fuga che ha animato l’ultimo terzo di gara, il bolognese Gregorio Ferri, il fiorentino Giosuè Crescioli, i vicentini Marco Grendene, Davide Cattelan, e Leonardo Dalla Costa. 146 i chilometri da percorrere, con partenza fissata alle 13.30.

Il giorno successivo, a Oggiono, in provincia di Lecco, sarà la volta di una delle gare storiche per gli Under 23, fra l’altro internazionale. Il Piccolo Giro di Lombardia scatterò alle 11.55, con 177 chilometri da percorrere su un tracciato mediamente selettivo.
Per la squadra del team manager Stefano Chiari saranno al via il ravennate Baroncini, il pavese Nicolò Parisini, il parmense Thomas Pesenti, il bergamasco Luca Cretti, il bresciano Matteo Freddi e il vicentino Simone Raccani.

“Quello di sabato è stato davvero un momento esaltante – le parole del tm Stefano Chiari -, per il quale ho fatto i complimenti a tutti, dai ragazzi allo staff. Ora però dobbiamo focalizzarci sui prossimi impegni, per cercare di sfruttare al massimo la condizione generale che mi è parsa davvero buona nelle ultime uscite. Ci attendono due gare importanti per la categoria, nelle quali schieriamo più uomini in grado di fare risultato. Sono convinto che, se corre come al Memorial Polese, questa squadra potrà fare estremamente bene e continuare a migliorare”.