Articoli

7/10/2018  – Grande giornata per il Team Beltrami Tsa – Argon 18 – Tre Colli in Piemonte: Manuele Tarozzi ha vinto quest’oggi in solitaria la 51^ Targa Comune di Castelletto Cervo (Biella) per Elite e Under 23. Si tratta del primo successo fra i Dilettanti per il faentino classe ’98, e del primo stagionale per la squadra emiliana del presidente Emanuele Brunazzi e del team manager Stefano Chiari.

Un autentico capolavoro, iniziato quando mancavano dieci dei 140 chilometri previsti: è lì che Tarozzi, già in fuga con altri tre atleti (gli esperti Marengo, Milani e Toniatti), ha sferrato l’attacco poi rivelatosi decisivo. Ha guadagnato una decina di secondi sugli inseguitori e li ha mantenuti fino al traguardo, firmando il successo davanti ad Umberto Marengo (Viris) e Gianluca Milani (Zalf).
La fuga era nata inizialmente nelle prime battute di gara, con 28 uomini, di cui ben quattro del Team Beltrami Tsa – Argon 18 – Tre Colli: Gabriel Parola, Davide Debenedetti, Matteo Valsecchi e lo stesso Tarozzi. Ad una trentina di chilometri dalla conclusione, il forcing in salita di Debenedetti ha ulteriormente assottigliato il gruppo di testa, con Marengo, Milani e Toniatti che si sono avvantaggiati allo scollinamento e Tarozzi che è stato bravo a non perdere l’attimo, riagganciandoli. Poi il finale, tatticamente impeccabile, che è valso la vittoria. A completare la grande giornata è arrivato anche il sesto posto di un brillante Davide Debenedetti.

Ho capito che quello poteva essere il momento buono per attaccare – le parole di Tarozzi dopo il traguardo – e non ci ho pensato due volte. Dopodiché ho badato soltanto a spingere al massimo, cercando di voltarmi il meno possibile e capendo, via via, che poteva essere la volta buona. Oggi mi sentivo bene, e come me tutta la squadra, perché abbiamo corso da protagonisti, mettendoci anche grinta e determinazione. Sono strafelice, la dedico a tutta la squadra e ai nostri sponsor, con un pensiero particolare a Tarcisio Persegona della Tre Colli”.

Finalmente è arrivata questa vittoria – commenta il ds Roberto Miodini -, peraltro al termine di una gara nella quale i ragazzi sono stati impeccabili. Credo proprio che la nostra squadra meritasse questa soddisfazione, per tutto il lavoro fatto nel corso dell’anno e per tutte le volte che ci eravamo andati vicini, ma per un motivo o per l’altro il bottino pieno era sfuggito. Tarozzi è da qualche settimana che è particolarmente in forma, per di più gli ultimi giorni di lavoro con la bici da crono (ieri si è disputato il campionato italiano cronosquadre Under 23, che la formazione biancorossonera ha chiuso al nono posto, ndr) devono avergli fatto bene, come ha dimostrato la sua azione. Ora cerchiamo di fare bene anche nelle ultime gare rimaste”.

ORDINE D’ARRIVO: 1° Emanuele Tarozzi (Team Beltrami Tsa – Argon 18 – Tre Colli), 140 km in 3h12’20” a 43,67 km/h. 2° Umberto Marengo (Viris Vigevano Lomellina) a 10”, 3° Gianluca Milani (Zalf Desirée Euromobil Fior) st, 4° Andrea Toniatti (Team Colpack) st, 5° Filippo Bertone (Viris Vigevano Lomellina) a 1’10”, 6° Davide Debenedetti (Team Beltrami Tsa – Argon 18 – Tre Colli) st, 7° Giovanni Lonardi (Zalf Desirée Euromobil Fior) st, 8° Davide Plebani (Team Colpack) st, 9° Riccardo Bobbo (Zalf Desirée Euromobil Fior) st, 10° Manuel Belloni (Team Lan Service Group).

8/9/2018 – Buonissima prestazione, quest’oggi a Viguzzolo (Alessandria), di Manuele Tarozzi, classificatosi ottavo nell’8° Trofeo Viguzzolo. Il romagnolo del Team Beltrami Tsa – Argon 18 – Tre Colli aveva tentato per tre volte l’assolo nel finale, provando così ad abbandonare la compagnia di altri nove atleti rimasti al comando della gara dopo l’ultima salita, che però lo hanno sempre ripreso (lo sprint ristretto è stato poi vinto da Fiorelli su Magli e Bertone). Per lui comunque un buon risultato, con una prestazione assolutamente confortante, come del resto quella offerta da buona parte della squadra del presidente Emanuele Brunazzi e del presidente Stefano Chiari.

Manuele è stato bravo a restare nel gruppetto di testa e poi coraggioso a provare l’attacco – spiega il ds Roberto Miodini -. D’altra parte, non essendo veloce, doveva giocare in questo modo le sue chance. Bene anche Pesenti e Debenedetti, che per poco non sono rientrati sulla testa della corsa. Ora pensiamo alla gara di domani, a Parabiago, un circuito adatto ai velocisti. Dovremo essere attenti e pronti a saper interpretare la gara in ogni sua possibile evoluzione”.

Il programma e i convocati della gara di domani:

Domenica 9 settembre 2018, 84^ Targa Libero Ferrario a Parabiago (MI), 149 km, partenza ore 11.

Percorso: Percorso cittadino di km 8,4 da ripetersi 18 volte, con partenza e arrivo in Piazza Maggiolini.

Convocati: Simone Buda, Daniele Cazzola, Davide Debenedetti, Giuliano Kamberaj, Kevin Pasini, Thomas Pesenti, Manuele Tarozzi, Matteo Valsecchi, Simone Zanni.

29/8/2018 – Buon quinto posto, ieri a Castelnuovo Scrivia (in provincia di Alessandria) per il Team Beltrami Tsa – Argon 18 – Tre Colli: ad ottenerlo è stato il faentino Manuele Tarozzi, nella gara vinta da Umberto Marengo. Il 58° Circuito Castelnovese ha visto la formazione del presidente Emanuele Brunazzi e del team manager Stefano Chiari tra le principali protagoniste, con tre atleti nella maggiore fuga di giornata (composta da venti uomini), ovvero Tarozzi, Valsecchi e Parola. Altri quatto (Cazzola, Buda, Pasini e Pesenti) hanno poi provato invano a portarsi sui fuggitivi, però invano. Alla fine, dal gruppo di testa, si sono sganciati in sette, fra cui Tarozzi, che non essendo veloce allo sprint non è riuscito ad andare oltre il quinto posto. Vittoria, come detto, di Marengo, davanti a Konychev e Tagliani.

Stavolta possiamo dirci soddisfatti di come i ragazzi hanno interpretato la gara – l’analisi del ds Roberto Miodini -, con tre nella fuga principale e pochi rammarichi. Purtroppo nessuno dei nostri che erano tra i battistrada ha caratteristiche tali da potersi imporre allo sprint, ma Tarozzi è stato comunque molto bravo a giocarsi un piazzamento sul podio. Con questa mentalità può ottenere altre soddisfazioni”.

Prossimo appuntamento sabato a Carnago, in provincia di Varese, con il 47° Gp Industria e Commercio Carnaghese.

8/7/2018 – Team Beltrami Tsa – Argon 18 – Tre Colli protagonista ad Ornago, in Brianza, nella 50^ Medaglia d’Oro Nino Ronco per Under 23, gara in circuito che si è disputata stamattina sulla distanza complessiva di 140 chilometri. Per la squadra biancorossonera, Federico Burchio ha chiuso al quarto posto e Manuele Tarozzi al sesto. Se la gara poteva essere sulla carta appannaggio dei velocisti, così non è stato dal momento che si è sganciata una fuga di 17 corridori che, pur con ulteriori frazionamenti, è arrivata al traguardo. Nel finale però, Burchio è rimasto solitario nel quartetto di testa con tre atleti della Delio Gallina: dopo aver tentato di ricucire i loro tentativi di evasione, si è dovuto accontentare della quarta piazza (vittoria di Cecchini in solitaria, davanti a Zandri e poi a Di Felice, che nello sprint per il terzo posto a preceduto Burchio).

“Peccato non essere riusciti a salire sul podio – commenta il ds Roberto Miodini -, ma non era semplice una volta rimasti da soli, con Burchio, contro tre della stessa formazione. Direi che comunque abbiamo fatto il nostro dovere: certo, con un uomo in più nella fuga probabilmente avremmo potuto gestire meglio la situazione, ma con i “se” e i “ma” è sempre tutto più semplice rispetto alla realtà dei fatti. Portiamo a casa questi due piazzamenti, che danno morale a tutto il gruppo, e guardiamo ai prossimi obiettivi”.

Cadute e sfortuna frenano i biancorossoneri. Cazzola 9° a Nogarole Rocca, Tarozzi in crescita al “Recioto”

3/4/2018 – Si è concluso con la partecipazione, quest’oggi, alla 57^ edizione del Palio del Recioto di Negrar (Verona), una delle più importanti corse internazionali d’Italia, la serie di gare pasquali alle quali ha preso parte il Team Beltrami Tsa – Argon 18 – Tre Colli in questi giorni.

Il miglior risultato è stato il nono posto del vicentino Daniele Cazzola in quel di Bagnolo di Nogarole Rocca, nel lunedì di Pasquetta, in volata.

Il lungo “weekend” era iniziato sabato con il Memorial Vincenzo Mantovani a Castel d’Ario, in provincia di Mantova, dove una gara resa dura dal vento si è conclusa con la volata di quanto rimaneva del gruppo principale. Purtroppo però, i nostri quattro portacolori presenti nel finale sono stati tagliati fuori, a due chilometri dal traguardo, da una caduta che ha spezzato in due il gruppetto. Una gara nella quale comunque i biancorossoneri si erano messi in mostra con Federico Burchio, che aveva “provato” la gamba con una fuga (insieme al veronese Fedrigo) durata una quarantina di chilometri, con il gruppo a un minuto di margine massimo.

Burchio che, il giorno dopo nell’internazionale Trofeo Piva di Treviso, è caduto in discesa insieme al compagno di squadra Gabriel Parola (e ad altri corridori). Nulla di rotto per entrambi, ma botte ed escoriazioni che hanno costretto il torinese classe ’96 a dover saltare oggi il Palio del Recioto, dove sarebbe stato il capitano insieme a Manuele Tarozzi. Una gara, quella di oggi, che è servita soprattutto a fare esperienza ai giovani Tarozzi, Ponti, Parola e Pesenti, al cospetto di 16 squadre (su 32) straniere, alcune delle quali Continental, quindi con la via professionisti veri e propri. Alla fine Tarozzi si è comportato in maniera più che onorevole, concludendo entro i primi trenta.

Domenica, oltre al Trofeo Piva, parte della squadra ha partecipato in Romagna alla Coppa Caduti di Reda, disputando una buona prestazione ma mancando il piazzamento nella top ten.

Ora lo sguardo è rivolto al prossimo weekend e in particolare a sabato, quando la squadra correrà a Collecchio il Trofeo Edil C, altra gara internazionale (per soli Under 23), nonché primo impegno stagionale in provincia di Parma.

Secondo posto e vittoria sfiorata per il Team Beltrami Tsa – Argon 18 – Tre Colli nella gara che si è svolta oggi a Molino dei Torti, in provincia di Alessandria. Un risultato ottenuto da uno dei corridori dai quali meno ce lo si attendeva in una gara pianeggiante come questa: il faentino classe 1998 (al primo anno nella categoria) Manuele Tarozzi, scalatore puro. Ma proprio per questo è un piazzamento che rende particolarmente felice tutta la dirigenza della squadra biancorossonera, che molto ha puntato sulla crescita di questo ragazzo, uno dei punti fermi per la prossima stagione.
In questo 85° Circuito Molinese, che sulla carta doveva sorridere ai velocisti, Tarozzi è stato abile a rispondere all’attacco del toscano Cianetti proprio all’ultimo chilometro: si è formato un gruppetto di quatto atleti che sono stati bravi a non farsi riprendere dal gruppo, arrivato a cinque secondi. La vittoria è andata ad Andrea Zanardini della Gavardo, che sul traguardo ha battuto appunto Tarozzi (le cui caratteristiche sono da scalatore) di mezza bici (a completare il podio è stato Loris Calipa del Team VVF).

Anche se per poco poteva essere una vittoria – commenta Stefano Chiari, team manager della formazione emiliana -, siamo molto contenti di questo secondo posto. Innanzitutto per il risultato in sé, che fa bene a tutta la squadra, ma anche perché ad ottenerlo è stato un ragazzo che fin dal primo approccio con la nostra realtà ha saputo inserirsi bene. È uno che ascolta molto, che lavora sodo e che passa molto tempo in ritiro. Un ragazzo che stiamo crescendo noi, ‘in casa’. Quest’anno aveva già fatto vedere buone cose nelle gare in salita e oggi ha ottenuto un risultato che, sicuramente, gli darà ulteriore morale, quest’inverno, per preparare la prossima stagione. Siamo convinti che Manuele potrà fare il salto di qualità nel 2018”.

Martedì pomeriggio il Team Beltrami Tsa – Argon 18 – Tre Colli tornerà in gara a Calvatone, nel Cremonese, su un circuito di 2,7 chilometri da ripetere fino al raggiungimento di 100 chilometri totali. Una gara per velocisti, almeno sulla carta…

25/8/2016 – Il Team Beltrami Tsa – Argon 18 – Tre Colli sta lavorando sul mercato per ampliare e potenziare il suo organico in vista della stagione 2017. Emanuele Brunazzi e Stefano Chiari, rispettivamente presidente e team manager della squadra dilettantistica emiliana nata sul finire del 2015, hanno raggiunto l’accordo con quattro atleti che sono attualmente al secondo e ultimo anno tra gli Juniores (classe 1998) e che, di conseguenza, nella prossima stagione faranno il loro debutto tra gli Under 23. Si tratta dei piemontesi Michele Bertaina, Enrico Olivero e Giosuè Mattio, tutti e tre provenienti dalla Vigor di Piasco, e dell’emiliano Manuele Tarozzi, dell’Italia Nuova di Borgo Panigale.

Quattro talenti che, tra gli Juniores, hanno dimostrato di avere grandi potenzialità, motivo per cui il Team Beltrami Tsa – Argon 18 – Tre Colli ha puntato su di loro nell’ottica di inserire in rosa alcuni corridori del primo anno da far crescere gradualmente, i quali saranno diretti da Giancarlo Raimondi, già confermato sull’ammiraglia biancorossonera. Non a caso due di loro, Bertaina e Olivero, hanno già preso parte a ritiri collegiali con la maglia della Nazionale, con il primo che ha anche indossato la maglia Azzurra al Tour du Pays de Vaud, in Svizzera, gara a tappe valida come quinta prova della Coppa delle Nazioni.

MICHELE BERTAINA, corridore completo, quest’anno ha vinto tre gare (a Barzago, a Grinzane Cavour e a Peveranza di Cairate), ottenendo anche due terzi posti.
ENRICO OLIVERO, passista scalatore, in questa stagione ha fin qui collezionato un secondo e cinque terzi posti, ma anche un quarto posto nella Cronoscalata del Mont Faron, in Francia.
GIOSUE’ MATTIO, passista veloce, in questo 2016 ha raccolto due successi (a Corrubbio e Calea), un secondo posto (a Montemagno) che gli è valso la maglia di campione regionale piemontese, e tre terzi.
MANUELE TAROZZI, scalatore, ha messo due vittorie nel carniere quest’anno (la Buttrio-Ravascletto in Friuli e la Firenze-Faenza), ottenendo anche un secondo (nel campionato regionale emiliano romagnolo) e un terzo.

Nel 2017, come già annunciato fin dalla nostra nascita, vogliamo proseguire quello che consideriamo un naturale percorso di crescita – spiega il presidente Emanuele Brunazzi -. In questa prima stagione ci siamo fatti conoscere, partecipando a tutte le gare più importanti del panorama dilettantistico nazionale e ottenendo anche risultati di tutto rispetto, tanto che il nostro Rino Gasparrini in questi giorni sta svolgendo uno stage tra i professionisti con l’Androni – Sidermec. Ora diamo il benvenuto a questi nuovi ragazzi: a loro è piaciuto il nostro progetto e noi crediamo nelle loro potenzialità”.

Abbiamo ingaggiato quattro atleti giovani che si sono messi in luce quest’anno a livello nazionale – le parole del team manager Stefano Chiari -: hanno grandi potenzialità e, soprattutto, ampi margini di miglioramento sui quali intendiamo lavorare. Questi primi quattro acquisti rappresentano una base di valore e prospettiva, alla quale andremo ad aggiungere atleti esperti e già competitivi per la categoria”.