Articoli

9/4/2021 – Dopo l’intenso trittico pasquale, che ha visto il Team Beltrami TSA-Tre Colli in evidenza soprattutto al Trofeo Piva, con il sesto posto di Thomas Pesenti, nel prossimo weekend (domenica 11 aprile) la squadra del team manager Stefano Chiari torna in Veneto per un’altra grande classica riservata agli Under 23, la Vicenza-Bionde, gara Nazionale arrivata alla 77^ edizione.
Una manifestazione che, l’anno scorso, fu vinta proprio dal Team Beltrami, con Filippo Baroncini, un successo coronato dal terzo posto di Nicolò Parisini, al termine di una volata di un gruppo non troppo numeroso.
Dolci ricordi che sanno di buon auspicio per la squadra diretta da Orlando Maini e Roberto Miodini, che alla partenza da Soave si presenterà con Federico Chiari, Marco Grendene (al rientro dopo un breve periodo di stop forzato) Nicolò Parisini, Thomas Pesenti e i 2002 Lorenzo Peschi, Davide De Pretto (vicentino) e Lorenzo Milesi.

La gara prenderà il via da Soave alle 13.30 e si concluderà a Bionde di Salizzole dopo 163 km, che presentano la salita del Monte Tabor nella prima parte e poi un circuito mosso da ripetere otto volte nel finale.

“La Vicenza-Bionde è una gara che ben conosciamo e nella quale abbiamo fatto sempre bella figura negli ultimi anni – le parole del team manager Stefano Chiari –, una corsa di prestigio che arriva in un momento già caldo della stagione, dove in tanti vogliono fare bene e dove il tasso di competitività è molto alto. Le ultime gare hanno dimostrato che stiamo crescendo e mi auguro che anche la gara di domenica lo confermi”.

17/03/2021 – Sono stati comunicati dall’organizzazione del 44° Giro d’Italia Under 23 i nomi delle 32 squadre che parteciperanno alla prossima edizione della corsa rosa per i giovani, in programma dal 3 al 12 giugno. Fra questi vi è anche il Team Beltrami TSA – Tre Colli, che quindi pure quest’anno sarà al via della gara a tappe italiana, il cui percorso non è ancora stato reso noto.

Per la categoria Under 23 si tratta di uno dei principali appuntamenti a livello mondiale, come testimoniano le oltre 60 richieste di partecipazione e la presenza di squadre da 14 diversi paesi. 16 saranno le formazioni italiane al via, fra cui appunto quella del team manager Stefano Chiari.

Siamo felici che anche quest’anno l’organizzazione del Giro Under 23 ci abbia selezionato fra i partecipanti – le parole di Chiari -. Si tratta di un palcoscenico importante, nel quale peraltro l’anno scorso, pur con un po’ di sfortuna all’inizio, siamo riusciti a metterci in evidenza. Per gli Under 23, e per una squadra come la nostra che ha un progetto incentrato sulla crescita dei giovani, è una bella occasione di visibilità. Ci tengo infine a ringraziare l’organizzazione, perché proporre gare in questo difficile periodo richiede grandi sforzi”.

30/12/2020 – È lo svizzero Nicolò De Lisi, classe 2001, l’ultimo innesto del Team Beltrami TSA – Tre Colli per il 2021, annata che vedrà la squadra Continental emiliana forte di 13 corridori.  
De Lisi, papà siciliano e mamma svizzera, è nato il 7 gennaio 2001 ad Acqui Terme, in Piemonte, ma si è trasferito a San Gallo all’età di tredici anni. Fin dalla categoria Allievi ha scelto di vestire la maglia della nazionale elvetica, della quale tuttora fa parte per quanto riguarda la pista (quest’anno ha anche vinto il campionato svizzero del km da fermo).
Nella stagione passata, la prima fra gli Under 23, correva nella D’Amico-UM Tools. Passista veloce, De Lisi sogna di diventare un “corridore da classiche. Nel 2021 mi focalizzerò ancor di più sulla strada – spiega – senza però trascurare la pista. Mi piacerebbe anche guadagnare una convocazione dalla nazionale svizzera della strada, ma diamo tempo al tempo. Ora sono entusiasta di essere approdato al Team Beltrami TSA – Tre Colli, una realtà organizzatissima, nella quale non manca nulla per provare ad esprimersi al meglio”.

Con lui abbiamo completato la squadra – spiega il team manager Stefano Chiari -. Ai sette confermati abbiamo aggiunto cinque ragazzi del primo anno di grande talento, tutti nel giro della nazionale italiana fra gli Juniores e, speriamo, anche nei prossimi anni. E poi Nicolò, che ha un potenziale non da poco e tanta voglia di crescere e farsi notare. Ci sono tutte le premesse per fare bene anche nel 2021, continuando il nostro progetto che punta alla valorizzazione dei giovani, i quali potranno misurarsi anche in gare con i professionisti”.

La squadra sarà in ritiro dal 16 al 24 gennaio al Lungomare Bike Hotel di Cesenatico, dove effettuerà il primo ritiro stagionale (covid permettendo) con tutti i suoi effettivi, agli ordini dei direttori sportivi Orlando Maini e Roberto Miodini.

La squadra 2021 del Team Beltrami TSA – Tre Colli:

Confermati: Federico Chiari (2001), Giosuè Crescioli (2001), Luca Cretti (2001), Matteo Freddi (2001), Marco Grendene (2000), Nicolò Parisini (2000), Thomas Pesenti (1999).

Nuovi: Lorenzo Balestra (2002), Nicolò De Lisi (2001), Davide De Pretto (2002), Lorenzo Milesi (2002), Lorenzo Peschi (2002), Andrea Piras (2002).

26/12/2020 – È il veneto Davide De Pretto, altro grande talento del giro Azzurro, il quinto e ultimo innesto classe 2002 del Team Beltrami TSA – Tre Colli per il 2021. Con lui sono 12 gli atleti al momento in squadra, che diventeranno 13 con l’annuncio, nei prossimi giorni, dell’ultimo atleta della rosa.

De Pretto, nato il 19 aprile 2002 a Thiene (Vicenza) e residente a Piovene Rocchette, sempre nel Vicentino, proviene dalla Borgo Molino Rinascita Ormelle e quest’anno ha ottenuto due vittorie di grande spessore su strada: la classifica finale del Giro del Friuli-Venezia-Giulia e il campionato regionale veneto. Finora si è diviso fra strada e ciclocross, disciplina nella quale ha vinto tre titoli italiani (due tra gli Allievi e uno, nel gennaio 2020, fra gli Junior), indossando sempre la maglia azzurra. Ma in Nazionale ha corso anche alcune gare su strada, come il Giro della Lunigiana e la Parigi-Roubaix 2019: “Vestire l’azzurro è sempre una bella emozione – spiega De Pretto -, che mi piacerebbe continuare a provare. D’ora in poi mi dedicherò principalmente alla strada: ho entusiasmo e motivazione, sento forte il supporto del Team Beltrami TSA – Tre Colli che ci sta seguendo molto da vicino e, in questo primo anno, punto a fare esperienza e imparare tanto. Se poi riuscirò già ad ottenere qualche buon risultato, ben venga”.

“Con De Pretto abbiamo chiuso il gruppo dei “primo anno” – spiega il team manager Stefano Chiari -, puntando su cinque dei migliori italiani della categoria Junior di quest’anno. Anche lui, come gli altri quattro, ha grandi potenzialità sulle quali stiamo già lavorando. Giovani di assoluto valore che da noi avranno l’opportunità di crescere gradualmente e, soprattutto, farlo anche attraverso esperienze in gare professionistiche”.

Classe 2002, ma già diplomato (con 100/100 al Liceo Classico), perché ha iniziato la scuola un anno prima. Ora Lorenzo Peschi, toscano di Massa, cerca la “maturità” anche nel ciclismo e lo farà con la maglia del Team Beltrami TSA – Tre Colli, che lo ha ingaggiato per la stagione 2021. È il quarto atleta proveniente dalla categoria Juniores ad entrare nel roster 2021 della squadra Continental emiliana.

Anche lui, come i già annunciati Milesi, Piras e Balestra, tra gli Junior era stabilmente nel giro della Nazionale, con la quale ha preso parte agli Europei su strada e a quelli su pista.
Nel 2020, con la maglia della Big Hunter – Beltrami TSA, ha vinto una gara (a Faenza) ed è salito altre tre volte sul podio. Un buon bottino, considerando che la stagione è stata particolarmente concentrata a causa della pandemia.

Un passista-veloce altro 1.72 per 61 kg, che ha tanta voglia di fare bene nella nuova categoria. Un ragazzo che, oltre al ciclismo, studia Ingegneria Meccanica all’Università di Pisa: “Al Team Beltrami TSA–Tre Colli ho trovato una grande accoglienza – le sue parole -, da parte di una società organizzata e strutturata, che tiene molto alla nostra crescita. I compagni più esperti saranno preziosi per noi debuttanti, avrò molto da imparare e non vedo l’ora di iniziare. Poter correre anche tra i professionisti è un grande stimolo”.

Di lui, il team manager Stefano Chiari dice: “Lorenzo è un altro ragazzo promettente, che abbiamo scelto nell’ottica del nostro progetto, mirato a valorizzare giovani di talento inserendoli gradualmente nel mondo del professionismo. Sono convinto che, proprio come gli altri, da noi troverà le condizioni giuste per crescere e mostrare il suo valore”.

Lorenzo Balestra, uno dei giovani più promettenti del panorama Juniores italiano nell’ultimo biennio, approda al Team Beltrami TSA – Tre Colli per il 2021.

Nato a Desenzano il 24 settembre 2002, ma residente a Soiano del Lago (sempre in provincia di Brescia) è un passista veloce che proviene dal Team Giorgi. Nell’ultima stagione s’è piazzato al quinto posto nella prova su strada agli Europei di Plouay, mentre nel 2019 aveva conquistato due vittorie.

“Sto già lavorando sodo – spiega Balestra perché vorrei partire col piede giusto e farmi trovare pronto all’appuntamento con la nuova categoria. Nell’ultimo biennio ho indossato con orgoglio la maglia Azzurra e vorrei continuare a farlo nei prossimi anni, perché significherebbe fare bene con il Team Beltrami TSA – Tre Colli, una realtà che mi ha subito colpito per la sua professionalità”.

Balestra è ragazzi indubbio talento – le parole del tm Stefano Chiari –, che da Junior ha fatto parte stabilmente della Nazionale, peraltro ottenendo risultati di rilievo. Proseguiamo nel ringiovanimento della squadra, cercando di puntare sui migliori Juniores d’Italia, per continuare a dare nuova linfa al nostro progetto di crescita dei giovani, che avranno le opportunità di correre anche tra i professionisti”.

Balestra si aggiunge ai già annunciati Lorenzo Milesi e Andrea Piras, suoi coetanei, e ai confermati Thomas Pesenti, Nicolò Parisini, Marco Grendene, Luca Cretti, Matteo Freddi, Giosuè Crescioli e Federico Chiari.

8/12/2020 – Sarà “Tre Colli” il secondo nome del Team Beltrami TSA nel 2021. L’impresa fondata mezzo secolo fa dal compianto Tarcisio Persegona (scomparso nel novembre del 2018) è sponsor della squadra emiliana fin dalla nascita di quest’ultima, nel 2016, e ne ha supportato la crescita e l’upgrade a team Continental, due stagioni fa. Nel 2021 l’azienda della famiglia Persegona sosterrà ancor più da vicino il progetto portato avanti da Stefano Chiari ed Emanuele Brunazzi, che ha come obiettivo primario quello di far crescere giovani talenti, dando loro l’opportunità di fare esperienza in gare professionistiche.
il Team Beltrami TSA – Tre Colli svelerà nei prossimi giorni la nuova divisa e l’organico, in parte rinnovato rispetto alla passata stagione, che continuerà ad essere guidato dai ds Orlando Maini e Roberto Miodini.

Mio padre, che era un grandissimo amante del ciclismo, ha appoggiato fin da subito il progetto del Team Beltrami – le parole di Sonia Persegona, una delle figlie di Tarcisio -, capace di riportare in Emilia, la nostra terra d’origine, una realtà importante e desiderosa di crescere con la giusta gradualità. Puntando su talenti giovani e dando loro l’occasione di crescere e misurarsi con un ciclismo di alto livello, ma senza quella esasperazione che risulta nociva ai ragazzi. La squadra e i suoi dirigenti propugnano valori nei quali ci riconosciamo, per questo facciamo la nostra parte affinché possa continuare a crescere”.

L’Impresa Tre Colli, nata a Fidenza ma con sedi in tutta Italia e nel mondo, fin dagli inizi (1971) svolge la propria attività prevalentemente nel settore dei lavori di scavo e movimento terra per la costruzione di condotte industriali ed in particolare di oleodotti, gasdotti ed acquedotti.

Tre Colli e la famiglia Persegona sono indissolubilmente legati al mondo del ciclismo, dai giovani ai professionisti, e siamo orgogliosi della fiducia che continuano ad accordarci – spiega Emanuele Brunazzi –. C’è piena condivisione del progetto e dei suoi obiettivi, per cui non possiamo che ringraziarli. Tarcisio è il nostro “faro”, che fin dall’inizio ci ha indicato con grande passione la strada per sostenere il ciclismo e i giovani che vogliono fare di questo sport una professione. Anche nel suo nome siamo sempre spinti a fare costantemente del nostro meglio, per offrire ai ragazzi le opportunità migliori e un calendario di assoluto livello”.

18/9/2020 – Domenica (20 settembre) il Team Beltrami TSA – Marchiol sarà in gara in Veneto, nel Trevigiano, al 13° Trofeo Città di San Vendemiano – 60° Gp Industria e Commercio, gara internazionale per Under 23 (1.2 Uci), uno degli appuntamenti più prestigiosi per la categoria, ancor di più in una stagione accorciata come questa.

La squadra del team manager Stefano Chiari punterà a far bene soprattutto con Filippo Baroncini, reduce dal 6° posto al Campionato Italiano Under 23 di domenica scorsa a Zola Predosa e, cinque giorni prima, del secondo posto nell’Astico-Brenta, in provincia di Vicenza.

Oltre a lui, al via ci saranno anche Matteo Domenicali, Marco Grendene, Simone Raccani, Massimo Orlandi e Thomas Pesenti. Mancherà Nicolò Parisini, non al meglio negli ultimi giorni.
La gara si snoda su un tracciato piuttosto impegnativo di 175 chilometri, con partenza alle 13 e arrivo previsto verso le 18.

Al Campionato Italiano abbiamo davvero ben figurato – le parole del tm Chiari – specialmente grazie ad un Baroncini in ottima forma. Anche a San Vendemiano partiremo per essere protagonisti e fare bene con tutta la squadra. È un appuntamento a cui teniamo, perché è un’internazionale per Under 23 che, in passato, ha sempre espresso valori importanti”.

È ormai arrivato il momento del debutto stagionale per il Team Beltrami TSA – Marchiol: la formazione Continental veneto-emiliana da mercoledì a domenica (5 – 9 febbraio) sarà l’unica italiana al via dell’Etoile de Bessèges, nel sud della Francia, prima gara a tappe del calendario europeo (in contemporanea con la Vuelta Valenciana).

Alla competizione prenderanno parte venti squadre, fra cui sei World Team e otto Professional. Ognuna con sette atleti al via. Il Team Beltrami TSA – Marchiol schiererà alla partenza i bolognesi Gregorio Ferri (classe ’97) e Massimo Orlandi (’98), il parmense Thomas Pesenti, lo slovacco Matus Stocek (entrambi del ’99), il ravennate Filippo Baroncini, il pavese Nicolò Parisini e il vicentino Marco Grendene (tutti e tre del 2000). La formazione diretta da Orlando Maini e Roberto Miodini sarà la più giovane, per età media, fra quelle in gara.

La gara prevede cinque tappe, quattro in linea (di cui le prime tre dal percorso mosso e la quarta con arrivo in salita) più una crono individuale di 11 chilometri nella giornata conclusiva.
Queste le tappe:
Mercoledì 5 febbraio, 1^ tappa: Bellegarde – Bellegarde (139 km)
Giovedì 6 febbraio, 2^ tappa: Milhaud – Poulx (158 km)
Venerdì 7 febbraio, 3^ tappa: Bessèges – Bessèges (162 km)
Sabato 8 febbraio, 4^ tappa: Le Pont du Gard – Le Mont Bouquet (139.7k)
Domenica 9 febbraio, 5^ tappa: Alès – Alès, crono individuale (10.9 km)

Il momento del debutto stagionale è sempre particolarmente emozionante – commenta il team manager Stefano Chiari -. Partiamo da una gara di grande prestigio, il modo migliore per “battezzare” il nuovo sodalizio con Marchiol, che quest’anno ha rafforzato il nostro progetto incentrato sui giovani e sul loro graduale inserimento nel mondo del professionismo. È in questa maniera che un talento cresce, misurandosi e abituandosi a certi livelli. Abbiamo ampliato la squadra, portandola a sedici elementi, con tanti volti nuovi ma anche uno zoccolo duro della passata stagione. Fin dai primi ritiri ho notato un gruppo giù molto affiatato, dove non mancano entusiasmo e voglia di fare bene. Stiamo lavorando nella direzione giusta”.

1/1/2020 – È Gregorio Ferri l’ultimo tassello per la stagione 2020 del Team Beltrami TSA – Marchiol, che arriva così ad avere 16 corridori in squadra, quattro in più rispetto alla passata stagione. L’atleta bolognese (di Calcara) classe 1997, proveniente dalla Zalf, è stato uno degli Under 23 italiani più brillanti dell’ultima annata, con quattro vittorie, cinque secondi e due terzi posti. Risultati che gli sono valsi la convocazione in azzurro per Europei e Mondiali Under 23.

Sarà l’unico atleta Elite nella formazione Continental veneto-emiliana che, da quest’anno, ha in Marchiol il secondo nome (grazie al sodalizio con il team N.T. Cycling): “Gregorio è uno dei giovani più interessanti del panorama italiano – le parole del team manager Stefano Chiari -. Quando si è prospettata la possibilità di averlo con noi abbiamo fatto il massimo perché si concretizzasse. Gareggerà soprattutto nelle competizioni professionistiche e ci auguriamo che riesca a mostrare le sue potenzialità su palcoscenici dove saranno presenti molte delle più importanti formazioni World Tour e Professional. Nella nostra squadra sarà anche importante per l’esperienza che porta in un gruppo che, su sedici atleti, ne ha la metà al primo anno fra gli Under 23”.

Com’è noto – spiega Ferri -, avevo un accordo per passare professionista nel 2020 con una squadra che poi non ha visto la luce (l’ungherese E-Powers Factory Team, ndr). Dopo l’ovvia delusione iniziale, ho cercato una soluzione diversa e il Team Beltrami TSA – Marchiol rappresentava la migliore possibile fra quelle che mi sono prospettate. Sia perché qui c’è una grande organizzazione, con uno staff esperto e preparato del quale peraltro fa parte Orlando Maini, bolognese come me, sia perché è una delle formazioni Continental che danno la garanzia di poter partecipare a gare professionistiche di ottimo livello e con una frequenza regolare. Ora sta a me sfruttare al meglio questa opportunità”.

LA SQUADRA 2020
La squadra 2020 del Team Beltrami TSA – Marchiol è quindi è al completo. Cinque sono i confermati: i romagnoli Filippo Baroncini (classe 2000) e Matteo Domenicali (2000), il pavese Nicolò Parisini (2000), il parmense Thomas Pesenti (1999) e lo slovacco Matus Stocek (1999). Fra gli undici volti nuovi, otto saranno al debutto fra gli Under 23 (tutti quindi nati nel 2001): i vicentini Simone Raccani, Leonardo Dalla Costa e Davide Cattelan, i bresciani Matteo Freddi e Federico Chiari, il bergamasco Luca Cretti, il fiorentino Giosuè Crescioli e il colombiano (campione nazionale e panamericano Juniores l’anno scorso) Miguel Angel Hoyos. Completano la formazione, oltre al già citato Ferri, il vicentino Marco Grendene (2000) e il bolognese Massimo Orlandi (1998).
Saranno diretti da Orlando Maini e Roberto Miodini, ai quali quest’anno si aggiunge l’ex professionista Mirco Lorenzetto.

Il debutto avverrà all’Etoile de Bessèges, in Francia, gara a tappe dal 5 al 9 febbraio, con al via sette squadre World Tour e otto Professional, su un totale di venti formazioni nel quale il Team Beltrami TSA – Marchiol sarà l’unica italiana.