Sono tanti i volti nuovi in casa Team Beltrami Tsa – Argon 18 – Tre Colli in vista del 2017: per la precisione 11 corridori (su sedici) e il direttore sportivo Daniele Contrini. Tra le conferme della squadra ciclistica emiliana (impegnata tra i Dilettanti, Elite e Under 23), proprio a proposito di staff tecnico, c’è anche Enea Farinotti, uno dei tre ds del Team (con Giancarlo Raimondi, altro confermato rispetto al 2016, e appunto Contrini).

Farinotti, parmense di Colorno classe 1958, in questo primo anno di vita della squadra biancorossonera è stato una sorta di “ds part time”, che ha dato però un apporto prezioso al Team grazie alle sue molteplici capacità e competenze, maturate in ormai vent’anni da direttore sportivo (dopo aver gareggiato in ambito giovanile fino ai Dilettanti). Anche per questo le due parti hanno deciso di unirsi del tutto per il 2017, con Farinotti che entra quindi a tutti gli effetti nell’organico della squadra del presidente Emanuele Brunazzi e del team manager Stefano Chiari.

Quest’anno ho avuto modo di poter dare il mio contributo alla squadra nel suo primo anno di vita – spiega Farinottientrando a far parte di un progetto che, a mio parere, ha ampi margini di crescita e lo ha dimostrato con acquisti importanti messi a segno nel corso dell’autunno. Per questo mi sembrava logico proseguire e aumentare il mio impegno in questa realtà, con la convinzione che, dopo aver gettato le basi in una prima stagione dove comunque sono già arrivate delle belle soddisfazioni, ci siano ora tutte le condizioni per collocarsi tra le squadre di prima fascia della categoria”.

Enea è per noi una figura preziosa – commenta il team manager Chiari -, che ha grande esperienza di lavoro con i giovani e che sa integrarsi bene con gli altri due ds del Team. Il suo entusiasmo e le sue competenze sono risorse preziose per un Team come il nostro, che opera in una categoria, quella dei Dilettanti, dove i buoni maestri sono fondamentali per far crescere i giovani e aiutarli a realizzare le proprie potenzialità e farsi notare, quando lo meritano, dalle squadre professionistiche”.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.