Articoli

Team Beltrami Tsa – Argon 18 – Tre Colli vicino alla vittoria in quel di Bozzolo, nel Mantovano, dove Filippo Fiorelli si è giocato il successo al termine di una fuga di sei atleti che ha caratterizzato la 57^ Coppa Città di Bozzolo, chiudendo al quinto posto. A vincere è stato Duranti della Viris-Maserati, che a due tornate dalla fine (quattro chilometri totali) ha sferrato l’attacco poi risultato decisivo. Alle sue spalle, ad una manciata di secondi, sono arrivati gli altri cinque atleti della fuga, tra cui appunto Fiorelli, che in totale hanno coperto 90 chilometri in avanscoperta.

L’azione era nata infatti dopo appena una decina dei cento previsti (il circuito, di soli duemila metri, era da ripetere cinquanta volte) e comprendeva una dozzina di uomini, tra cui il palermitano classe 1994 del Team Beltrami. Successivamente il gruppetto si è dimezzato e davanti sono rimasti in sei, con il gruppo sempre ad inseguire (il margine massimo è stato di cinquanta secondi). I ragazzi in maglia biancorossonera hanno anche provato ad uscire dal gruppo per riportarsi sui battistrada, tanto che per poco Kevin Pasini non è riuscito nella missione (al traguardo si è piazzato dodicesimo). Da segnalare anche gli analoghi tentativi di Scerbo e Ponti.

Un risultato ed una condotta di gara che comunque soddisfano i direttori sportivi Roberto Miodini ed Enea Farinotti: “Abbiamo dimostrato di non dipendere solo dalle volate di Gasparrini – spiega Miodini a fine gara -, che era comunque pronto a dire la sua in caso di sprint a ranghi compatti. I ragazzi hanno mostrato l’atteggiamento giusto e Filippo è stato bravo ad inserirsi nella fuga e poi a contribuire alla buona riuscita, ma anche gli altri hanno interpretato bene il proprio ruolo, cercando di riportarsi davanti per dargli una mano. Questo piazzamento è un’ulteriore iniezione di fiducia per chiudere bene la stagione”.

Domani la squadra del presidente Emanuele Brunazzi e del team manager Stefano Chiari sarà in gara a Gavardo, nel Bresciano, per il 30° Trofeo Gs Gavardo – Tecmor: 155 km in totale, su un percorso piuttosto impegnativo, con partenza alle 13,30

8/7/2017 – Appuntamento in Toscana, domani, per il Team Beltrami Tsa – Argon 18 – Tre Colli, che sarà al via del Giro del Montalbano, gara per Elite e Under 23 giunta alla 62^ edizione. La manifestazione, che si disputa a Bacchereto (Prato), prevede 134 chilometri di un percorso piuttosto impegnativo. La squadra biancorossonera sarà al via con otto atleti, tra cui Filippo Fiorelli, protagonista giovedì nella gara infrasettimanale disputata a Frossasco, nel Torinese, che ha chiuso in settima posizione.

Quella di giovedì è stata una gara dal percorso esigente, con arrivo su un muro in pavè (il “muro” di San Maurizio) particolarmente duro suggestivo, dove a vincere è stato il laziale Andrea Caciotti. Per Fiorelli una prova generosa, che lo ha visto sempre protagonista e ne ha confermato una crescita evidente dall’inizio dell’estate.

Da un po’ di tempo siamo sempre tra i primi e ogni volta più vicini ad ottenere un risultato importante – spiega Roberto Miodini – ds del Team Beltrami Tsa – Argon 18 – Tre Colli -. In Piemonte è stata una gara davvero dura e spettacolare, nella quale Filippo è andato forte. Ora andiamo in Toscana forti della consapevolezza di avere una condizione generale che ci permette di avere più di una soluzione. Vedremo di sfruttarle al meglio”

Di seguito il programma e i convocati per la gara di domani:

Domenica 9 luglio 2017, 62° Giro del Montalbano a Bacchereto (Prato), 134 km, partenza ore 13,20.

Percorso: Bacchereto (Partenza Ufficiosa)-Seano Casa Rossa (partenza ufficiale)-Poggetto-Poggio a Caiano-La Serra-Comeana-Stazione di Carmignano-Arrighi-Castelletti-Lecore_S.Angelo a L.-Poggio a Caiano-Poggetto-Casa Rossa-Catena-Olmi-Valenzatico-Quarrata-Olmi-Catena-Casa Rossa-Seano-Bacchereto-Madonna del Papa-Carmignano-La Serra-Variante di Comeana-Poggio a Caiano-Poggetto-Casa Rossa-Seano-Carmignano-La Serra-Variante Comeana-Poggio a Caiano-Poggetto-Casa Rossa-Seano-Carmignano-La Serra-Variante Comeana-Poggio a Caiano-Poggetto-Casa Rossa-Seano-Bacchereto-Madonna del Papa-Carmignano-La Serra-Comeana-Stazione di Carmignano-Arrighi-Castelletti-Lecore-S.Angelo a L.-Poggio a Caiano-Poggetto-Casa Rossa-Seano-Bacchereto (ARRIVO).

Convocati: Michele Bertaina, Davide Debenedetti, Filippo Fiorelli, Giosuè Mattio, Giampaolo Moreno, Kevin Pasini, Simone Piccolo, Alberto Tocchella.

È stata una settimana di “notturne” per il Team Beltrami Tsa – Argon 18 – Tre Colli, in scena martedì al Trofeo Città di Brescia, gara internazionale di grande fascino (con traguardo posto sulla salita che conduce al castello della città) che Filippo Fiorelli ha chiuso al nono posto (la vittoria è andata al campione nazionale bielorusso Nikolai Shuomov), e ieri sera al Trofeo Rancilio di Parabiago (Milano), dove Rino Gasparrini ha ottenuto un bel quarto posto nella volata vinta da Gianmarco Begnani. Da segnalare che, a Brescia, ha “debuttato” una particolare divisa estiva che la squadra utilizzerà solo in alcune gare.

Stiamo attraversando un buon momento – spiega il team manager Stefano Chiari -, e i due piazzamenti nei dieci al campionato italiano Elite di sabato scorso (sesto Tocchella e ottavo Fiorelli, ndr), evidentemente non sono stati casuali. La condizione continua a crescere e la squadra sta correndo bene. Anche il quarto posto di Gasparrini a Parabiago è un bel segnale: Rino è un velocista tra i migliori della categoria, quando è in forma ha pochi rivali. Speriamo riesca a ritrovare presto la vittoria. Ma se l’anno scorso era praticamente la nostra unica soluzione, queste gare stanno confermando che la squadra ha diversi uomini in grado di affermarsi e dire la loro”.

Domenica la squadra biancorossonera diretta da Roberto Miodini ed Enea Farinotti sarà in gara a Gambellara (Vicenza), nel Trofeo Cleto Maule – 18° Mem. Amilcare Tronca, corsa che partirà alle 14,30 e prevede un circuito ondulato di 6,9 chilometri da ripetere 22 volte, per un totale di 151,8 chilometri. Un’occasione per allungare (e magari migliorare) la striscia di piazzamenti.

Team Beltrami Tsa – Argon 18 – Tre Colli grande protagonista quest’oggi al Campionato Italiano della categoria Elite s.c. che si è disputata a Ceglie Messapica, nel Brindisino: Alberto Tocchella ha chiuso al sesto posto, mentre Filippo Fiorelli si è classificato ottavo. A vincere la 58^ Coppa Messapica, valevole appunto per l’assegnazione del titolo tricolore, è stato Gianluca Milani della Zalf, già vincitore di questa stessa maglia nel 2015, che sulla rampa del traguardo ha preceduto il suo compagno Niccolò Rocchi.
A decidere la gara è stata l’azione di cinque corridori nata ad una quindicina di chilometri dal traguardo, con Milani che poi è riuscito a prevalere sugli altri. Tocchella, atleta bresciano (di Sale Marasino) classe 1993, è arrivato primo tra gli immediati inseguitori, a 1’35” dal vincitore, mentre Fiorelli (palermitano di Ficarazzi, nato nel 1994) ha chiuso a 1’44” davanti ad altri sette atleti.
Sono stati entrambi protagonisti nelle fughe che hanno caratterizzato la fase decisiva della gara, mentre in precedenza si era messo in luce Christian Scerbo, inseritosi in due azioni da lontano. Alla fine, tra il gran caldo, i 172 chilometri da percorrere e le asperità del tracciato, è uscita una gara dura e combattuta. Stesso percorso sul quale domani verrà assegnato il titolo italiano degli Under 23, che vedrà al via, per la squadra biancorossonera, Pasini, Piccolo, Debenedetti e Cancarini.

Non possiamo certo essere delusi dopo una gara del genere – spiega il ds del Team Beltrami Tsa – Argon 18 – Tre Colli, Roberto Miodini -. Siamo stati sempre presenti e abbiamo interpretato bene la gara, poi è logico che, quando si piazzano due atleti nei dieci ma nessuno sul podio, un po’ di rammarico sia naturale, fa parte dell’ambizione. Però guardiano al bicchiere mezzo pieno: un prestazione confortante che conferma la costante crescita dei ragazzi e che li avvicina sempre di più ad un risultato importante”.

È un gran bel quarto posto quello ottenuto oggi da Davide Debenedetti a San Vigilio di Concesio (Brescia), nel 60° Gp Sportivi di San Vigilio – Memorial Amerio Armagnasco per Elite e Under 23, gara che si è conclusa con una volata di un gruppo assottigliato a circa 35 corridori. Oltre al quarto posto dell’atleta varesino classe 1995, il Team Beltrami Tsa – Argon 18 – Tre Colli registra anche l’ottavo di Filippo Fiorelli. A conferma della buonissima prestazione offerta da tutta la squadra del presidente Emanuele Brunazzi e del team manager Stefano Chiari, occorre poi sottolineare che del gruppo di testa facevano parte pure Alberto Tocchella (quindicesimo al traguardo), Christian Scerbo e Moreno Giampaolo, il quale ha vinto il gran premio della montagna posto a Lumezzane, principale asperità della corsa. Squadra biancorossonera che è stata anche presente nelle principali fughe di giornata, prima con Pasini e Debenedetti, poi con Tarozzi. Sul traguardo di San Vigilio il successo è andato invece a Leonardo Bonifazio davanti a Damiano Cima e Luca Muffolini: uno sprint atipico, perché la linea d’arrivo era praticamente posta poco dopo il termine dell’ultima discesa.

Come squadra abbiamo offerto davvero una prestazione convincente – spiega Roberto Miodini, direttore sportivo della squadra emiliana –, i ragazzi hanno interpretato la corsa con il piglio giusto, come avevo chiesto loro. Bravo Davide ad impostare bene la volata, lui che di certo velocista non è. Dobbiamo ancora aggiustare qualcosa per quanto riguarda il finale, ma di questo passo arriveremo anche a compiere questo ulteriore salto di qualità. Ora riprendiamo a lavorare: i risultati di oggi ci dicono che questa è la strada giusta

6/4/2017 – Bella soddisfazione per Filippo Fiorelli e per tutto il Team Beltrami Tsa – Argon 18 – Tre Colli: il corridore palermitano classe 1994 è stato infatti convocato dalla Nazionale italiana per partecipare, con i professionisti, al 78° Giro dell’Appennino che si correrà domenica (9 aprile) in Liguria, con partenza a Serravalle e arrivo a Chiavari dopo 199 chilometri piuttosto impegnativi. Oltre al siciliano (in forza alla squadra dilettantistica emiliana da questa stagione), faranno parte della selezione Azzurra anche Leonardo Basso, Damiano Cima, Lorenzo Fortunato, Umberto Orsini, Francesco Romano, Giacomo Zilio e il professionista Manuel Senni.

Mandare un nostro atleta in Nazionale non può che essere motivo d’orgoglio – spiega Stefano Chiari, team manger della Beltrami Tsa – Argon 18 – Tre Colli -, a maggior ragione in una gara professionistica che avrà visibilità internazionale. Siamo contenti per Filippo, un ragazzo su cui abbiamo puntato molto in fase di costruzione della squadra: è un atleta adatto alle corse dure, che ha ancora ampi margini di miglioramento. Esperienze come questa non possono che fargli bene”.

Nel prossimo weekend il Team Beltrami Tsa – Argon 18 – Tre Colli è atteso da due impegni importanti: sabato il Trofeo Edil C di Collecchio (Parma), gara internazionale, domenica la 73^ edizione della Vicenza – Bionde, in Veneto. La gara collecchiese è l’unica internazionale che si disputa in provincia di Parma e prevede il tradizionale circuito dei Boschi di Carrega, mentre nel finale verrà ripetuto tre volte un circuito più ampio con la salita di Segalara. Il giorno successivo la partenza avverrà a Montecchio Maggiore, con l’arrivo posto a Bionde di Salizzole dopo 172 chilometri di gara. Ancora fermi ai box, per infortuni rimediati nelle ultime gare, Alberto Tocchella, Kevin Pasini e Simone Piccolo.

Di seguito il programma e i convocati per le gare del weekend:

Sabato 8 aprile 2017, Trofeo Edil C a Collecchio (Parma), 149 km, partenza ore 13

Percorso: Collecchio (partenza/arrivo Viale Libertà), Via Nazionale Ovest, Via Conventino, Loc. Pifferi, Str. Olmo, Talignano, Pontescodogna, Collecchio – 7 giri – Collecchio (partenza/arrivo Viale Libertà), Via Nazionale Ovest, Via Conventino, Loc. Pifferi, Str. Olmo, Talignano, Poggio di Segalara (GPM), Gaiano, Pontescodogna, Collecchio – 4 giri. Arrivo in viale della Libertà.

Convocati: Michele Bertaina, Andrea Cancarini, Davide Debenedetti, Giosuè Mattio, Enrico Olivero, Manuele Tarozzi.

Domenica 9 aprile 2017, 73^ Vicenza – Bionde, 172 km, partenza da Montecchio Maggiore alle ore 14

Percorso: Montecchio Maggiore (Vicenza) partenza ufficiale (Km 0) in Via Trieste – Montecchio Maggiore passaggio da Montebello Vicentino, San Bonifacio, Caldiero, Illasi, Tregnago, Roccolo (G.P.M.), Mezzane, Lavagno, Vago, Zevio, Palu’, Oppeano, Villafontana, Bovolone, Salizzole, infine Bionde, con circuito finale da ripetersi per 6 giri con arrivo sempre a Bionde.

Convocati: Andrea Cancarini, Davide Debendetti, Francesco Delledonne, Rino Gasparrini, Moreno Giampaolo, Alex Ponti, Christian Scerbo, Manuele Tarozzi.

 

Sono Filippo Fiorelli, Francesco Delledonne e Simone Piccolo gli ultimi tre acquisti per il 2017 del Team Beltrami Tsa – Argon 18 – Tre Colli, che vanno così a completare la rosa di 16 corridori della squadra emiliana del presidente Emanuele Brunazzi e del team manager Stefano Chiari.
Tra acquisti che vanno anche ad elevare ulteriormente il tasso tecnico della formazione biancorossonera, dopo i già annunciati ingaggi di Davide Plebani, Alberto Tocchella, Andrea Cancarini e dei debuttanti Michele Bertaina, Giosué Mattio, Enrico Oliviero, Manuele Tarozzi ed Alex Ponti. I confermati sono invece Rino Gasparrini, Moreno Giampaolo, Christian Scerbo, Davide Debenedetti e Kevin Pasini.

Filippo Fiorelli, palermitano di Ficarazzi classe 1994 proveniente dalla Gallina Colosio Eurofeed, è un corridore completo che nel 2016 ha corso più volte tra i professionisti con la maglia della Nazionale: è accaduto al Trofeo Laigueglia, alla Settimana di Coppi e Bartali e alla Coppa Agostoni. Quest’anno ha vinto una tappa al Tour of Bulgaria, ma nelle ultime due stagioni è stato anche capace di ottenere piazzamenti importanti in alcune delle gare italiane più impegnative (quinto a Poggiana quest’anno, terzo a Capodarco e quarto al Palio del Recioto nel 2015), meritando le chiamate in Azzurro. Un talento che ha ancora ampi margini di miglioramento e qualità da scoprire, se si pensa che ha iniziato a correre in bici (tra i cicloamatori) solo quattro anni fa.

Anche Francesco Delledonne, bresciano di Provaglio d’Iseo, proviene dalla Gallina Colosio Eurofeed: passista veloce classe 1993, nel 2016 tra i Dilettanti ha ottenuto un secondo posto, mentre lo scorso anno si è imposto in quel di Corridonia.
Simone Piccolo, milanese che vive a Pontevecchio di Magenta, è nato nel 1996 e quest’anno era alla prima stagione tra gli Under 23, con la Viris Maserati. Corridore completo, nel 2016 ha conquistato la maglia di campione regionale lombardo. Nelle due precedenti stagioni tra gli Juniores si era messo in evidenza conquistando sei vittorie e numerosi piazzamenti.

Ora possiamo dire di aver completato l’organico – spiega il team manager Stefano Chiari -, allargando al squadra a sedici elementi e, soprattutto, elevando il tasso tecnico. Fiorelli è un talento molto interessante, che ha già mostrato grande personalità e qualità in gare di altissimo livello e dal quale ci aspettiamo prestazioni importanti, proprio come da Delledonne e Piccolo, atleti che hanno tutte le carte in regola per essere protagonisti. Più in generale possiamo dirci più che soddisfatti di aver costruito una squadra che può dire la sua su tutti i terreni, con alcuni atleti di primissimo piano per la categoria. I ragazzi hanno a disposizione materiali di altissima gamma e uno staff tecnico che farà di tutto affinché possano esprimere appieno le loro qualità. Non possiamo che essere fiduciosi in vista del 2017”.

nella foto in alto: Emanuele Brunazzi, Filippo Fiorelli, Francesco Delledonne e Stefano Chiari