Gran volata del marchigiano nell’84° Circuito di Sant’Urbano a Pianzano (Treviso): “Dedicata a squadra e sponsor”

Parma, 13/3/2016 – Con una volata-capolavoro, Rino Gasparrini ha regalato quest’oggi a Pianzano (Treviso), nell’84° Circuito di Sant’Urbano, la prima vittoria della storia al neonato Team Beltrami Tsa – Argon 18 – Tre Colli, che ha debuttato quest’anno tra gli i Dilettanti (Elite e Under 23). Dopo i due iniziali weekend di gare segnati dal maltempo, i primi raggi di sole hanno detto bene al talentuoso (ed esperto per la categoria) velocista marchigiano classe ‘92, che ha regalato al team nato tra Parma e Reggio Emilia (presieduto da Emanuele Brunazzi), una giornata da ricordare.
Gasparrini, con una strepitosa rimonta negli ultimi cento metri, è sbucato sulla parte destra del rettilineo finale, battendo al fotofinish Francesco Lamon del Team Colpack, squadra che ha piazzato al terzo posto anche Riccardo Minali. La gara prevedeva un circuito di 2,5 chilometri da ripetere 40 volte: un classico appuntamento di inizio stagione per ruote veloci, con una media finale di 46,1 km/h.

Sono ovviamente felicissimo per questo mio primo successo stagionale – le parole di Rino Gasparrini a caldo -, che dedico alla squadra: grazie ai miei compagni, allo staff tecnico, ai dirigenti e agli sponsor, ognuno dei quali ha avuto una parte fondamentale nella creazione di questo team. Stamattina avevo buone sensazioni, dovute anche al fatto che, finalmente, il maltempo ci ha concesso una tregua. Il circuito è stato veloce, come ci aspettavamo. Nel finale c’erano davanti i due uomini della Colpack, io negli ultimi cento metri sono risalito sulla destra e sono riuscito a rimontare fino al colpo di reni decisivo”.
Raggiante il team manager biancorossonero Stefano Chiari: “Rino ci ha regalato una gioia enorme – spiega -, ha fatto un numero che definirei stupefacente se non stessimo parlando un corridore di indubbia qualità come lui. A meno di 150 metri dal traguardo era in quinta posizione, dopodiché la sua progressione è stata irresistibile. Sono molto soddisfatto, perché questa vittoria va a ripagare il tanto lavoro che, da diversi mesi a questa parte, svolgono lo staff e i ragazzi”.
Sulla stessa lunghezza d’onda il direttore sportivo Giancarlo Raimondi: “Avevo già detto, dopo i primi due weekend segnati da pioggia e freddo, che i nostri valori sarebbero emersi in condizioni climatiche normali, e così è stato. Bravissimo Rino, ma bravi tutti i ragazzi, che nel finale sono riusciti a dargli una mano. Questa vittoria ci dà ulteriore convinzione nei nostri mezzi”.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.