Da segnalare il rientro alle gare di Federico Burchio, dopo quasi un mese di stop per infortunio

25/4/2018 – Daniele Cazzola conferma la grande regolarità di rendimento degli ultimi tempi, ottenendo anche oggi a Nerviano (in provincia di Milano) un piazzamento nella top ten. Il vicentino classe ’93 del Team Beltrami Tsa – Argon 18 – Tre Colli s’è infatti classificato decimo nella volata che ha chiuso la 72^ Coppa Caduti Nervianesi, uno dei tradizionali appuntamenti del 25 aprile.
A vincere è stato il marocchino Ahmed Galdoune della Delio Gallina, davanti ad Alessio Brugna e Davide Ferrari, al termine di una gara che ha visto qualche tentativo di fuga, poi annullato in vista del traguardo. Nell’ultima volata che aveva disputato, lo scorso 15 aprile, Cazzola si era classificato in settima posizione al Circuito del Termen, in provincia di Treviso.
La migliore notizia della gara di oggi, in casa Team Beltrami Tsa – Argon 18 – Tre Colli, è stata quella del ritorno alle gare di Federico Burchio, fermo dallo scorso primo aprile dopo la caduta nel Trofeo Piva.

Il finale di oggi era tortuoso e, in volata, chi è riuscito a stare davanti nella preparazione ne ha beneficiato – spiega il ds del Team Beltrami, Roberto Miodini -. Comunque anche oggi siamo entrati nella top ten, un risultato che è sempre positivo per noi. Inoltre siamo ben contenti che Burchio sia tornato in gara, portandola a termine, pur con qualche comprensibile difficoltà. Speriamo che d’ora in poi la sfortuna lo abbia abbandonato e che torni presto in condizione”.

Ora l’attenzione di tutto il team si focalizza sulla gara di domenica prossima, il Gp De Nardi di Vittorio Veneto, ma soprattutto sul Trofeo Papà Cervi, storica gara di Praticello di Gattatico, organizzata proprio dal Team Beltrami in collaborazione con la Ciclistica Gattatico il prossimo primo maggio.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.